Filippo Falco: “Benevento? Ho fatto la scelta giusta. Avellino? Ecco cosa è successo ... ”

Vota questo articolo
(0 Voti)

falco filippo1Trasferimento a titolo temporaneo, dal Bologna FC, dell'attaccante, classe '92 di Taranto. Ai microfoni di “Ottochannel”, le prime parole in giallorosso del nuovo acquisto del Benevento Calcio, Filippo Falco: “Perchè ho scelto Benevento? La trattativa con il club sannita è nata in un paio di giorni. Conoscevo già Baroni come mister, voleva portarmi al Novara.

Ha la mia stessa voglia, come del resto quella del presidente, di emergere ed arrivare in serie A. Mi è subito piaciuto il progetto e non vedo l'ora di cominciare. Il trainer usa uno schema offensivo e conosce bene le mie caratteristiche. Mi piace molto giocare dietro le punte, un ruolo dove riesco a dare il meglio. Poi sarà il mister a decidere. Sono un attaccante, esterno offensivo e trequartista. Il Messi del Salento? Durante un allenamento ho segnato un gol in slalom e il mio compagno mi ha chiamato Messi. Lo ha ascoltato un giornalista presente e da quel giorno mi hanno chiamato così. In una vecchia intervista ho dichiarato che mi sarebbe piaciuto giocare nel Barcellona, è il sogno di tanti ragazzi e anche il mio. Vigorito? Non conoscevo personalmente il presidente. È una persona molto colta e, soprattutto umile, come del resto lo siamo noi del Sud. Ho chiesto di farmi una foto con lui, di solito capita il contrario, ma ci tenevo tanto. La piazza? Ho giocato contro il Benevento quando militavo nel Pavia, quattro anni fa. È una piazza molto calda. Uno stadio con una bella cornice di pubblico. I tifosi ci spingeranno a fare un ottimo campionato. Come città non la conosco ma, mi hanno riferito che è molto bella ed accogliente, importante e storica. Senza dubbio si può fare del buon calcio. Conosco De Falco e Lucioni. Serie B? È un campionato difficile dove non c'è niente di scontato. Può davvero accadere di tutto. Derby di Avellino? Sono stato accostato a molti club, come appunto quello biancoverde, ma non c'è stato niente di concreto. Volevo fare la scelta giusta, per questo sono qui. Se ho acceso questo derby, allora spero di vincerlo. Bologna? Hanno fatto un investimento su di me, è una piazza importante. Per arrivarci bisogna essere pronti. Venuti e Camporese? Non conosco bene Venuti ma ho visto qualche partita e, sicuramente ha molto talento. Per quanto riguarda Camporese ha giocato un buon campionato, è un ottimo difensore”.  

Sonia Iacoviello

Letto 6285 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Utenti on line

Abbiamo 386 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.