Benevento e Parma non si fanno male: la sfida termina 0-0

Vota questo articolo
(0 Voti)
 
 
 
 
Pari e patta tra giallorossi e crociati nella ventunesima di campionato. Ci hanno provato tutte due, questo bisogna dirlo, ma nessuna delle due squadre è riuscita a prendere il sopravvento. Meglio il Benevento all'inizio ma pian piano il Parma ha alzato il baricentro e ha saputo creare le sue occasioni. Pareggio giusto con il Benevento può recriminare solo per la precarietà di condizione di alcuni uomini cardine a partire da Acampora e Letizia a finire con Petriccione e Farias. 16 i tiri da parte del Benevento, 7 quelli crociati; maggior possesso palla del Benevento specie nel secondo tempo ma sul finale occasioni anche per gli ospiti. Forte gioca in modo differente da Lapadula e la squadra deve ancora impararlo bene, meglio farlo in fretta altrimenti le altre potrebbero allontanarsi troppo.
 
IL FILM
FINISCE QUI
90'+1- Esce Schiattarella per Bernabè
90'- TRE di recupero
79'- Acampora e Calò escono, entrano Petriccione e Moncini
73'- Esordio di Farias che entra al posto di Insigne
72'- Ammonito Cobbaut
67'- Ammonito Coulibaly
62'- Improta dalla sinistra, leggera deviazione e palla che fa la barba al secondo palo
60'- Bel tiro di Insigne che si alza di poco. Entra Masciangelo per Tello
58- Coulibaly per Rispoli e Oosterwolde per Costa.
53'- Altro fallo di mano in area Parma, anche stavolta si continua
52'- Ammonito Danilo per fallo su Forte
47'- Angolo Benevento palla respinta in fallo laterale
46'- Si riparte con Sohm al posto di Juric ammonito nel Parma e di Pandev al posto di Benedyczak.
RIPOSO
45'+3- Ripartenza di Letizia che costringe al fallo Juric che viene ammonito
45'- Angolo di Calò, il cross va ancora in angolo. CINQUE di recupero
41'- Si fa male Tello ma vuole provare a continuare
39'- Ancora Vazquez che crossa, Simy la colpisce male e mette a lato
37'- Ripartenza Benevento con Letizia che va al tiro, Buffon mette in angolo
35'- Vazquez per Costa che tira e colpisce al volto Improta con la palla che va in angolo.
30'- Il Benevento ci prova maggiormente ma non riesce a penetrare la fitta fase difensiva degli ospiti
15'- Si affaccia il Parma con Benedyczak, la difesa sannita mette in angolo
5'- RETE ANNULLATA PER UN FUORIGIOCO AD INIZIO AZIONE
2'- GOOOOOLLLLLL - Letizia dalla sinistra la mette sul secondo palo, Improta la rimette sotto porta per il colpo di Francesco Forte che porta in vantaggio il Benevento
1'- Partiti
Benevento in avvio da destra a sinistra con il Parma che batterà il calcio d'avvio
Hanno preso posto i "panchinari" mentre stanno scendendo in campo le squadre
Caserta mette a riposo Vogliacco e Masciangelo e rilancia Glik e il rientrante Improta quale esterno basso.
Si ritorna al Vigorito dopo quasi un mese e si ritorna affrontando una delle corazzate della Serie B
 
 
IL TABELLINO
BENEVENTO: (4-3-3):
Paleari, Letizia (C), Glik, Barba, Improta; Acampora (79' Moncini), Calò (79' Petriccione), Ionita; Insigne (73' Farias), Forte, Tello (60' Masciangelo).
A disp: Muraca, Manfredini, Vogliacco, Foulon, Sau, Talia, Pastina, Brignola.
All: Fabio Caserta

PARMA: (3-5-2):
Buffon, Rispoli (58' Coulibaly ), Delprato, Danilo, Costa (58' Oosterwolde), Cobbaut, Schiattarella (91' Bernabè), Vazquez, Juric (46' Sohm), Benedyczak (46' Pandev), Simy.
A disp: Colombi, Balogh, Tutino

, Bonny, Circati, Felix, Man
All: Giuseppe Iachini

ARBITRO: Livio Marinelli di Tivoli
ASSISTENTI: Gamal Mokhtar di Lecco e Claudio Gualgieri di Asti.
IV UOMO: Adalberto Fiero di Pistoia.
VAR: Franceasco Fourneau di Roma 1.
A-VAR: Damiano Margani di Latina.

RETI:
ANGOLI: Bn 5 - Pr 4
AMMONITI: 45'+3 Juric (P), 52' Danilo (P), 67' Coulibaly (P), 72' Cobbaut (P)
FALLI COMMESSI: Bn 15 - Pr 13
FUORIGIOCO: Bn 1 - Pr 2
RECUPERO: 5' pt - 3' st

Letto 2977 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Utenti on line

Abbiamo 531 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.