Auteri chiede il supporto del pubblico: “In questo rush finale? Tifosi sugli spalti, lucidità e determinazione in campo”

Vota questo articolo
(0 Voti)

auteri 21042016Archiviata la vittoria casalinga ai danni del Catania, la squadra del Benevento, prepara la prossima trasferta di Martina Franca. Terminata la seduta di allenamento, ecco le parole e la carica del tecnico dei sanniti, Gaetano Auteri:Lo stato d'animo della squadra? Complessivamente sono tutti concentrati allo stesso modo. Siamo arrivati alla fine, ogni gara può essere decisiva, anche quella con

il Martina. Ho allenato tutti con la stessa intensità. Ho grande stima e rispetto verso questi ragazzi, non esistono prime o seconde scelte. Melara e Cissè? Oggi hanno lavorato, per un'oretta circa, insieme al gruppo e poi hanno seguito un protocollo personalizzato. Mancano ancora dei giorni prima della gara, a fine settimana valuteremo la loro condizione fisica. Vitiello invece, era assente per una semplice influenza. Martina Franca? È un avversario di qualità che vanta ottimi calciatori di livello. Nonostante la posizione in classifica sarà una gara insidiosa da non sottovalutare. Conosciamo le nostre potenzialità, scenderemo in campo per giocarci la nostra partita. Arrivati al rush finale, non ci facciamo prendere nè dalla frenesia nè dalla paura. Tifosi? Il loro supporto adesso conta tantissimo, è fondamentale soprattutto per i giocatori. Il mio stato d'animo? Io sono tranquillissimo. È l'ambiente esterno agitatissimo. Io la sto vivendo in tutta serenità, in quanto stanno venendo fuori i risultati di un lavoro costante. Per quanto ci riguarda c'è solo la voglia di confrontarci sul campo con lucidità e determinazione”.

Sonia Iacoviello

 

Letto 5886 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Utenti on line

Abbiamo 745 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.