Lecce, Braglia: "A Benevento la vergogna non ha mai fine"

Vota questo articolo
(0 Voti)

braglia leccePiero Braglia, tecnico del Lecce, a sololecce.it:

"La vittoria del Benevento non ci deve mettere pressione, noi dobbiamo fare il nostro cammino, cercando sempre di dare il massimo senza farci condizionare dal resto. Però vorrei anche dire che loro hanno un bel coraggio a parlare degli arbitri o a lamentarsi del designatore leccese. Mi viene da pensare che siano degli ipocriti e che la vergogna non abbia mai fine. Hanno dei valori, complimenti per il 1° posto: ma di altre cose non dovrebbero parlare, perchè certi giochetti sono sotto gli occhi di tutti...". Non poter andare in panchina è una cosa brutta, inutile negarlo. Quando si sta fuori si soffre. Se devi dare un'indicazione a volte passa anche un minuto sino a quando arriva in campo ai tuoi collaboratori, nel frattempo magari hai già preso gol... Insomma puoi essere utile sino a un giorno prima della gara, poi durante incidi poco. La nostra attenzione deve essere solo sul Catanzaro, che sino ad ora ha fatto bene con le grandi. All'andata ci ha battuto, poi hanno fermato anche il Benevento e la Casertana. Insomma, come al solito ci vorrà una grande partita. Sulla formazione ho qualche dubbio che scioglierò solo domani, ma di sicuro non ci sarà l'indisponibile Freddi e molto probabilmente anche Sowe, il cui recupero è difficile".

Letto 6032 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Utenti on line

Abbiamo 478 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.