Oreste Vigorito: "La nostra una società pulita fatta di uomini puliti"

Vota questo articolo
(0 Voti)

bn lecce massimo 0988Dopo la promozione in Serie B, sono giunti "al presidente Vigorito" tantissimi attestati di stima, uno degli attestati più commossi è quello del massimo dirigente della Lega Pro Gabriele Gravina, e Vigorito attraverso i microfoni di TMW Radio, l'ha pubblicamente ringraziato:

“Gravina è un gentiluomo ed è una persona perbene. Lui sa un fatto, e lo sanno tutti, che al Benevento Calcio sono state sottratte almeno due promozioni: parlo di quella dalla C2 alla C1 allorché il Sorrento aveva combinato una partita con il Potenza, un fatto che è venuto fuori a distanza di anni con la giustizia ordinaria e poi con quella sportiva; e poi parlo di quella promozione in B che avrebbe potuto esserci nel 2009 e che non è avvenuta per un illecito del Gallipoli col Marcianise, che a distanza di anni ha visto deferiti tesserati e società. Quindi, considerando anche la promozione del 2008 conquistata sul campo, e quella di quest’anno, il Benevento in nove anni ha avuto quattro promozioni, due annullate da combine e scandali e due ottenute in campo. Gravina conosce queste cose, e ha inteso riconoscere alla gestione mia e di mio fratello Ciro una pulizia e una trasparenza che fanno del Benevento una società virtuosa. Io ringrazio il presidente della Lega Pro per averlo fatto, avrei preferito che qualcuno se ne fosse accorto prima e non mi avesse fatto fare anni di C1, però questo non mi esime dal ringraziare quanti oggi ci fanno gli auguri e i complimenti, e dal dire loro che la nostra è stata una vittoria di una società pulita con persone pulite, quello che mi auguro possa avvenire nel calcio come negli altri sport.

Sul futuro di Auteri e sull'obiettivo che avrà il Benevento in B, Vigorito ancora non può sbilanciarsi: “Non posso prevedere il futuro, a mio avviso la fine di un campionato ha coinciso con un grande risultato sportivo; l’inizio del prossimo campionato sarà subordinato a una serie di incontri, discussioni, colloqui, tra quelli che hanno sostenuto questa società. Se queste componenti, insieme a una mentalità che è stata la nostra mentalità in dieci anni, quella di trasparenza e onestà, troveranno un punto di incontro, ci saranno poi le giuste comunicazioni su quello che sarà il ruolo del Benevento in Serie B, e quelli che saranno i ruoli che andranno a occuparsi della società in B. Oggi è troppo prematuro dare una risposta alla domanda. Anche dichiarazioni fatte da altri potrebbero non avere una valenza vera, se non ci sarà questo discorso a monte che dovrà essere fatto tra breve”.

Letto 5860 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Utenti on line

Abbiamo 630 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.