Andreoletti: "Ripartiamo dal secondo tempo contro il Crotone"

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 

 

Matteo Andreoletti ha presentato la sfida d domani contro il Cerignola:

"Certo che farlo quando sei in svantaggio di due reti , ti viene più semplice ma noi, domani, dovremo essere capaci di aggtrdire più alti gli avversari sin da subito. Agazzi e Improta sno rientrati alla grande dopo l'infortunio e per noi diventeranno determinanti anche se non so se domani scenderanno in campo dal primo minuto.Ancora non mi passa il nervoso per a gara di Coppa Italia, volevo passare il turno ma la scarsa qualità messa in campo da parte di qualche atleta non ci ha permesso di farlo, insomma, non c'è stata una risposta di sostanza non di voglia. Domani contro il Cerignola si tratta di una partita insidiosa. Il terreno di gioco è molto influente, credo che sia uno dei più brutti del campionato e che certamente ci condizionerà non poco. E' una squadra ancora imbattuta quindi l'ambiente sarà caldo e per spuntarla dovremo fare una gara di qualità. Per quanto riguarda i miei ho sempre dei dubbi, ho tanti uomini che hanno grande qualità e devo scegliere le caratteristiche migliori in base anche agli avversari. Ciciretti resterà ancora fuori per la condizione precaria a livello fisico e anche per un attacco influenzale che lo ha colpito, penso di schierare un esterno più votato all'attacco e di non rinunciare a Simonetti per il momento propizio che attraversa. E' ancora presto scegliere le favorite del campionato. Qualche squadra è indietro ma presto si risolleverà, noi siamo più avanti del previsto anche se non abbiamo rubato punti ma i miei ragazzi devono diventare ancora più squadra, fra un po' ne riparleremo. Dobbiamo fare un allenamento serio questo pomeriggio per stare in condizione domani. Non è uno stimolo adesso la classifica, ma sapere che ci sarà una partita molto complicata. A Capellini ho chiesto un sacrificio, dai suoi piedi passano palloni importanti per la costruzione del gioco dal basso, Terranova dovrà attendere ancora un pochino. A Bosius hofatto capire che ha qualità illimitate che ancora devono venir fuori, ci sono rimasto male sul calcio di rigore perché lì ha mostrato carenza di personalità. Gioca ancora a livello personale perché così è stato abituato, quando comincerà anche a giocare per la squadra potrà far vedere di che pasta è fatto. Contro il Giugliano le due prestazioni di maggior rilievo sono state quelle di Rillo e Viscardi. Mi hanno dato la risposta che aspettavo. Entrambi mi hanno dato grande garanzie e mi hanno dimostrato che sono affidabili. Poi è chiaro che ci sono calciatori con più esperienza, ma la cosa più importante è che possono giocare con grande qualità perché ne hanno le qualità per farlo. Tello ci sta dando una grossa mano per quanto riguarda l'intensità e la voglia, sulla trequarti da lui mi aspetto più qualità, mi aspetto che ci faccia vincere delle parite. E' vero che non abbiamo mai vinto con più di due gol di scarto, questo dimostra che il campionato è livellato, domani mi piacerebbe poter vincere anche con un solo gol di scarto."

Letto 741 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Utenti on line

Abbiamo 658 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.