Multa per il Taranto

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 

 

Il Giudice sportivo ha sanzionato il Taranto di 200 € per:

fatti violenti e contrari alle norme in materia di ordine e di sicurezza commessi dai suoi sostenitori, consistiti nell’avere danneggiato: 1. tre porte all’interno dei servizi igienici loro riservati; 2. tre seggiolini posizionati nel Settore loro riservato.
Ritenuta la continuazione, misura della sanzione in applicazione degli artt. 6, 13 comma 2, 25 e 26 C.G.S., valutate le modalità complessive dei fatti, rilevato che la Società sanzionata disputava la gara in trasferta e considerati i modelli organizzativi adottati ex art 29 C.G.S. (r. c.c. – documentazione fotografica, obbligo di risarcimento danni se richiesto).

Questi gli altri provvedimenti:

DIRIGENTI ESPULSI

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' IN SENO ALLA F.I.G.C., A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA' NELL'AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 26 SETTEMBRE 2023 ED € 500,00 DI AMMENDA

PERINETTI CASONI GIORGIO (AVELLINO) per avere, al 47° minuto del secondo tempo, tenuto una condotta irriguardosa nei confronti dell’Arbitro,
in quanto usciva intenzionalmente dall’area tecnica per dissentire nei confronti di una sua decisione. Misura della sanzione in applicazione degli artt.13 comma 2, e 36, comma 1, lett. a), C.G.S., valutate le modalità complessive della condotta (panchina aggiuntiva).

ALLENATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA ED € 500,00 DI AMMENDA

PAGOTTO ANGELO (AVELLINO) per avere, al 47° minuto del secondo tempo, tenuto una condotta irriguardosa nei confronti dell’Arbitro, in quanto usciva intenzionalmente dall’area tecnica per dissentire nei confronti di una sua decisione. Misura della sanzione in applicazione degli artt.13 comma 2, e 36, comma 1, lett. a), C.G.S., valutate le modalità complessive della condotta (panchina aggiuntiva).

PAZIENZA MICHELE (AVELLINO) per avere, al 51° minuto del secondo tempo, tenuto una condotta non corretta ed antisportiva nei confronti di un calciatore avversario, in quanto a gioco fermo, usciva dall’area tecnica e strattonava il calciatore avversario per la maglia, così ritardando la ripresa del gioco. Misura della sanzione in applicazione degli artt. 4, 13, comma 2, e 39, comma 2 C.G.S. valutate le modalità complessive dei fatti.

CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA

PETITO FRANCESCO PIO (SORRENTO) per avere, al 51° minuto del secondo tempo, tenuto una condotta antisportiva nei confronti di un calciatore avversario in quanto a gioco fermo lo spintonava strattonandolo per la maglia nel tentativo di prendere il pallone. Misura della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, 39 C.G. S, valutate le modalità complessive della condotta e rilevato che non risultano conseguenze a carico dell’avversario.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE
CARGNELUTTI RICCARDO (MONOPOLI)
CANDELLORI KEVIN (POTENZA)

Letto 967 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Utenti on line

Abbiamo 681 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.