Il doppio ex, Franco Dellisanti, presenta Benevento-Andria

Vota questo articolo
(0 Voti)

dellisanti francoÉ Franco Delli Santi, questa settimana, a presentare la gara tra Benevento e Fidelis Andria. Il tecnico nativo di San Giorgio Jonico in passato è stato alla guida di ambedue le compagini, dal '98 al 2001 nel Sannio con i giallorossi, squadra con il quale ha ottenuto anche una promozione nella vecchia C1 e nel 2007/2008, a stagione in corso, in terra federiciana.

Mister che idea si è fatto del cammino delle due squadre sino a questo punto della stagione?
"Sono due squadre accomunate dai cambiamenti societari. Credo che siano attrezzate per raggiungere i rispettivi obiettivi che si sono imposti. Il Benevento a livello di organico può combattere con le prime del girone e può ambire alla vittoria. La Fidelis sta rispettando la meta che si è prefissata ad inizio stagione. Gli azzurri possono ancora togliersi molte soddisfazioni dopo essersi ritagliati il ruolo di squadra rivelazione nella prima parte di campionato".

Dopo il mercato chi ne esce rafforzata?
"Diametralmente agli obiettivi delle due squadre penso che si siano fatte trovare pronte rimpinguando l'organico con elementi validi che possono dare un contributo importante alla causa e al raggiungimento dei traguardi assolutamente alla portata delle due squadre".

Due squadre che subiscono poco, soprattutto la Fidelis che fa della difesa il suo punto di forza.  Può essere un fattore determinante questo in vista della gara di domani?
"Parto dal presupposto che le squadre con una difesa organizzata hanno ottime chance di vincere i campionati, o meglio hanno buone possibilità di vincerli coloro che subiscono pochi goal, anche se bisogna avere sempre un gioco propositivo a beneficio dello spettacolo. Ripeto, la fase difensiva resta in ogni caso determinante, ecco perchè sono dell'idea che un episodio potrebbe decidere la gara di domani".

Benevento che mira all'ormai agognato salto di categoria e la Fidelis alla salvezza: sono due obiettivi realisticamente percorribili, cosa può succedere di qui alla fine del torneo?
"Il Benevento rispetto alla Fidelis credo sia chiamata ad un compito più arduo, la concorrenza nei quartieri alti è agguerrita. I giallorossi devono stare sempre sul pezzo perchè lì davanti c'è una bella lotta. Chiaramente mi auguro che alla fine il Benevento possa farcela. Stessa cosa vale per la Fidelis, gli azzurri hanno un ottimo organico e la salvezza è alla loro portata".

tuttofidelis.it

Letto 5711 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Utenti on line

Abbiamo 559 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.