Auteri: "Chi è bravo deve sapersi adattare"

Vota questo articolo
(1 Vota)

 

 

 

Gaetano Auteri ha presentato la sfida di Picerno partendo dalla delusione interna contro l Cerignola:

"Non è mai facile metabolizzare un pareggio interno nel quale ci poteva stare anche una sconfita. Errori tecnici grossolani nella gestione della palla errori non consoni alle qualità tecncihe di questa squadra. Capellini ha avuto solo una botta al quadricipite, domani è un altro giorno, passerà. Non abbiamo un problema fisico, qualcuno non è al massimo e ci può stare, quello che è mancato è la mentalità. A Picerno sarà una partita simile a quella di Francavilla, vuoi per il campo sintetico stretto vuoi per la velocità di fraseggio degli avversari. Le condizioni sono spesso queste e chi è bravo deve sapersi adattare. Giovedì, per me, era un dovere utilizzare tutti perché abbiamo una rosa ampia. Non mi piace fare le gerarchie, le opportunità le do a tutti. Non sono stupido, però andava fatto perché ogni risorsa deve essere sfruttata al massimo.Gli avversar di dmani lavorano da tre anni sugli stessi concetti. Hanno una rosa di qualità, una rosa ampia e a gennaio si sono rinforzati con atleti di livello. Siamo pronti a sfidarli sul piano del gioco. Il confronto avviene dentro il campo, sarà la forza delle squadre a determinare il risultato. Stavolta ho meno dubbi a centrocampo. Questo vi permette di spaziare meno nelle ipotesi. Karic non sarà convocato, per dimostrare qualcosa ci vuole del tempo che in questa settimana non abbiamo avuto, non è che si può spegnere o accendere la miccia in un attimo. Con il senno di poi potremmo dire che contro il Cerignola c'è stato un turnover eccessivo, gli allenamenti mi avevao fatto capire che qualcuno non stava troppo bene. Marotta e Ferrante sono diversi ma possono coesistere, ci è mancato quel piccolo quid per ottenere il massimo ma non solo a loro, accetto le critiche ma lo rifarei. Carfora non credo che possa aggregarsi alla Primavera, gli fa bene crescere allenandosi con la prima squadra, prima o poi verrà anche il suo turno."

Letto 431 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Utenti on line

Abbiamo 331 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.