Il Giugliano sbatte fuori il Benevento dalla Coppa Italia ai rigori

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 

Sarà il Giugliano a sfidare il Latina nel secondo turno di Coppa Italia. I giallorossi in formazione sperimentale come preannunciato da Andreoletti che voleva visionare le seconde linee e dare maggior minutaggio ai rientranti dall'infermeria, dopo essere passati in vantaggio con Marotta si sono subito fatti riprendere e poi sorpassare al terzo minuto del secondo tempo supplementare. Al 120^, poi, Bolsius portava il Benevento ai calci di rigore. Il Giugliano, nella fase ad oltranza ha avuto la meglio approfittando della traversa colpita da Viscardi.

IL TABELLINO

Benevento (3-4-2-1): Nunziante; Viscardi, Capellini, Rillo; Improta (24'st Simonetti), Alfieri (24'st Ciano), Kubica, Masciangelo (2'pts Masella); Carfora (15'st Agazzi), Bolsius; Marotta (13'pts Tello). A disp.: Manfredini, Paleari, El Kaouakibi, Benedetti, Ferrante, Pinato, Sorrentino, Terranova, Talia, Rossi. All.: Andreoletti

Giugliano (4-3-3): Baldi; Barba (46'st Di Dio), De Francesco (1'st Scognamiglio), Caldore, Yabre; Ciuferri (15'st Labriola), Vogiatzis, Eyango (15'st Gladestony); Oviszach, Sorrentino (23'sts Bernardotto), De Sena (15'st Stabile); A disp.: Russo, Manrrique, Grasso, Aruta. All.: Bertotto

Reti: 3'st Marotta, 8'st Yabre, 3'sts Caldore, 15'sts Bolsius

Rigori: Ciano (gol), Vogiatzis (gol), Kubica (gol), Bernardotto (gol), Agazzi (gol), Gladestony (gol), Simonetti (sbagliato), Oviszach (gol), Tello (gol), Labriola (sbagliato), Rillo (gol), Di Dio (gol), Viscardi (sbagliato), Caldore (gol)

Note: Espulsi Masella all'8'pts e Stabile al 24'sts. Ammoniti Carfora, Alfieri, Sorrentino, Viscardi. Minuti di recupero 1'pt e 6'st

Letto 1320 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Utenti on line

Abbiamo 440 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.