Benevento, comincia l'era Pallotta

Vota questo articolo
(0 Voti)

conferenza 12

Prima conferenza stampa per il neo-Presidente Pallotta e per il nuovo mister del Benevento Calcio, l'esperto Gaetano Auteri. Affiancati dall'ex patron Oreste Vigorito e dal riconfermato direttore sportivo Di Somma, hanno avuto modo di presentarsi alla città ed agli organi di informazione.

Avv. Oreste Vigorito: “Conoscevo il dott. Pallotta già da diverso tempo per motivi professionali. Mi è stato presentato dal Presidente della Casertana, il dott. Lombardi, e c'è stata subito sintonia e volontà di entrare nel mondo del calcio. Per quanto mi riguarda, la famiglia Vigorito sarà il primo sponsor della nuova Società e sarà impegnata nel curare il Settore Giovanile. Ho voluto dare un significativo sostegno a chi intraprende questo viaggio, non solo a chiacchiere. L'augurio è che alla fine della stagione si possa realizzare la continuazione di un sogno che ci ha visto insieme per tanti anni”.

Presidente Pallotta: “Assumere la carica che è stata per tanti anni dell'Avv. Oreste Vigorito è per me un'impresa ardua. Quando il dott. Lombardi mi ha chiamato, da subito ho mostrato interesse e la cosa mi ha stimolato. Devo dire che la concretezza e la maniera di gestire il club del mio predecessore è stata la molla che mi ha spinto ad andare avanti nella trattativa. Sono orgoglioso di avere uno sponsor così importante e ci tengo a precisare che l'Avv. Vigorito gestirà il Settore Giovanile in piena autonomia. Le aspettative sono tante ed io sono abituato a far parlare i fatti. Abbiamo trovato una società ben organizzata e abbiamo deciso di mantenere tutto lo staff. Farò degli investimenti giusti in collaborazione con il ds e l'allenatore. Su Auteri vi posso dire che è un allenatore di prestigio, che crea gruppo ed armonia. Io vi chiedo di starci vicino e spero che i risultati verranno”.

D.S. Di Somma: “
Sono felicissimo di continuare questa avventura qui a Benevento. Il nostro progetto è quello di continuare la strada intrapresa, cercando di fare bene. Abbiamo scelto un tecnico importante che ritengo uno dei migliori in assoluto. Per quanto riguarda il ritiro stiamo valutando diverse località in Umbria, Abruzzo e Marche. In ogni caso, partiremo il 12 luglio. Siamo alla ricerca di uomini e non di calciatori. Credo che prima della partenza, la squadra possa essere completata all’80%. Di ufficiale al momento c’è solo Gori, con gli altri abbiamo un accordo di massima. Scognamiglio ha chiesto insistentemente di andare via e sicuramente sarà accontentato. Chi non desidera sposare il progetto Benevento è libero di andarsene “.

Gaetano Auteri: “
Sono stato contattato dal presidente Pallotta e non ho esitato ad accettare la sua proposta. Benevento è una piazza importante per gli alti contenuti etici presenti in società e per l’importante modello organizzativo costruito da Vigorito in nove anni di gestione. Nel calcio questo è un aspetto fondamentale perché permette di lavorare al meglio. Ora tocca a noi dimostrare di saperlo fare, sfruttando le ottime strutture e i mezzi che ci mette a disposizione il club.
E’ una piazza che è diventata frenetica dall’attesa del risultato. Bisogna resettare il passato e dobbiamo crescere. Lavoreremo per ottenere il massimo in ogni singolo allenamento. I risultati giungono quando uno sta con la testa, sette giorni su sette, dentro all’obiettivo. Dobbiamo costruire un gruppo importante che sia unito, compatto e che sappia giocare bene a calcio, cercando di essere sempre superiore ad ogni avversario. Mi sento di poter garantire che giocheremo da squadra con la giusta mentalità per queste categorie. Abbiamo una rosa importante con calciatori di assoluto valore”.

Nazzareno Orlando

Letto 3124 volte
Altro in questa categoria: Figc, domani il Consiglio Federale »
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Utenti on line

Abbiamo 528 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.