Auteri: “Non esistono partite semplici. Ecco come affronteremo il Melfi ...”

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

auteri bn messina 057

 

Alle 20.30 di Sabato 3 Ottobre, riflettori puntati sul manto erboso dello stadio comunale “A.Valerio” di Melfi. Il trainer del Benevento, Gaetano Auteri, si mostra abbastanza tranquillo e sereno. Ecco le sue parole in conferenza stampa: “Il Melfi è una squadra sbarazzina, ben organizzata che gioca un bel calcio, in più ha giocatori di qualità. Partite semplici non esistono e per affrontarle al meglio, c'è bisogno di tanta concentrazione, soprattutto su noi stessi. Le classifiche si determinano sul campo, bisogna basarsi sulla pratica. La vittoria di Andria? Vincere fa sempre bene, è utile per la crescita della squadra. Fondamentale è la prestazione sul terreno di gioco e, per quanto ci riguarda, noi siamo uomini di campo. Le assenze? Mazzarani ha accusato un fastidio al ginocchio, con molta probabilità non ci sarà. Marotta invece, sta molto meglio, in base all'esito, domani si deciderà per la sua presenza a Melfi. Vitiello ha rimediato un colpo secco al tendine, mentre Bonifazi ha avuto una leggera indisposizione addominale. Non mi preoccupano le assenze perchè ci sono calciatori che possono ricoprire questi ruoli. Preferisco pensare a chi scenderà in campo. Per fare punti, ci vogliono idee, intensità, aggressività ed equilibrio e, ovviamente, con tutto il rispetto, la consapevolezza di essere superiore all'avversario. Siamo all'inizio e le prestazioni individuali dipendono anche dai carichi di lavoro. Ad Andria abbiamo raccolto quello che meritavamo. Per avere una continuità positiva dobbiamo spingere sull'acceleratore”.

Sonia Iacoviello

Letto 5223 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Utenti on line

Abbiamo 544 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.