Giovedì, 21 Marzo 2019 17:31

 

 

Sono 24 i bianconeri convocati da mister Vincenzo Vivarini al termine dell'allenamento svolto stamane a porte chiuse al Picchio Village prima della partenza anticipata per Lecce dove nel pomeriggio di Sabato 23 Marzo l'Ascoli sfiderà la squadra di Fabio Liverani nel recupero del match valevole per la 22esima giornata del campionato di Serie B. Dopo tre mesi torna in lista l'attaccante Matteo Ardemagni. Assenti lo squalificato Lorenzo Laverone, il centrocampista Davide Frattesi (impegnato con la Nazionale Under 20) e l'infortunato Maecky Ngombo. In diffida ci sono Matteo, Ardemagni, Riccardo Brosco, Michele Troiano, Michele Cavion e Giacomo Beretta. La rifinitura è prevista domani nel Salento. 

Ecco l'elenco completo dei convocati: 

PORTIERI: Milinkovic-Savic, Lanni, Bacci

DIFENSORI: Quaranta, Brosco, Rubin, Andreoni, D'Elia, Padella, Valentini

CENTROCAMPISTI: Cavion, Addae, Baldini, Iniguez, Troiano, Casarini

ATTACCANTI: Beretta, Ninkovic, Rosseti, Chajia, Ciciretti, Ardemagni, Coly, Ganz

Sabato, 16 Marzo 2019 17:25

 

 

Per lo Spezia, a commentare la vittoria al Vigorito, c'è il tecnico Pasquale Marino:

"Volevo una reazione e finalmente l'ho vista. I ragazzi hanno disputato una buona partita contro un avversario forte sfruttando le nostre qualità, soprattutto la velocità in attacco. E’ normale che quando vieni da quattro sconfitte in cinque partite la palla inizia a scottare e all’inizio eravamo lenti e compassati, quando invece avremmo dovuto velocizzare il cambio gioco. Davamo tempo al Benevento di venirci a chiudere e pressare. Il rigore ci ha dato un po’ di coraggio, da quel momento la squadra si è sbloccata e ha iniziato a giocare. Gli episodi indirizzano una gara in un verso o in un altro, oggi la positività è toccata a noi e ci voleva dopo un periodo negativo. Non so se il rigore per il Benevento ci fosse, non l’ho rivisto. Abbiamo comunque continuato a giocare sfruttando la velocità dei nostri avanti. Oggi abbiamo ottenuto una vittoria importante contro una squadra dall’organico importante e che si giocherà la A diretta fino alla fine del campionato". 

Venerdì, 15 Marzo 2019 09:55

 

 

 

Dalla sala stampa del "Picco", il tecnico aquilotto Pasquale Marino suona la carica alla vigilia della sfida del "Vigorito":  "Nell'ultimo periodo abbiamo vissuto un leggero calo, pagando le partite ravvicinate e gli infortuni, che hanno condizionato la gestione del turnover, situazioni che ci hanno fatto vivere una flessione dal punto di vista delle prestazioni.

In questi giorni abbiamo lavorato molto bene, con la mentalità giusta per ripartire e riproporre prove importanti come quella offerta contro il Livorno, pertanto domani sono convinto che la squadra non deluderà.

Ultimamente anche gli episodi non hanno girato a nostro favore, ad ogni minimo errore siamo stati puniti, quindi dovremo cercare di limitarli al limite, cercando di mettere in campo un atteggiamento sbarazzino, ritrovando quella serenità e quella fiducia in noi stessi che nelle ultime uscite ha un po' vacillato.

Quando si giocano tante partite ravvicinate si rischia di perdere un po' di lucidità e questo è accaduto soprattutto nella gara con il Padova, cosa strana per noi, che durante tutto l'arco della stagione abbiamo dimostrato grande capacità nel mantenere gli equilibri: non siamo lo Spezia visto nelle ultime due gare e vogliamo dimostrarlo.

Benevento società di spessore, retrocessa dalla Serie A e che ha costruito una formazione ambiziosa, un organico forte per provare a risalire immediatamente; Bucchi ha a disposizione tante alternative di qualità ed è bravo ad alternarle con intelligenza, senza mai perdere gli equilibri, ma in settimana abbiamo lavorato con grande concentrazione e ci faremo trovare pronti, a prescindere da chi i campani faranno scendere in campo.

Mercoledì, 13 Marzo 2019 17:43

 

 

Quarta seduta di lavoro settimanale per il gruppo di mister Marino che prosegue nella marcia di avvicinamento al prossimo impegno di campionato fissato per sabato 16 marzo, alle ore 15:00, sul terreno del 'Vigorito' di Benevento, contro la formazione guidata da mister Bucchi.

Dopo il violento nubifragio che ha colpito la provincia spezzina nella notte, questo pomeriggio i bianchi sono scesi in campo sotto qualche sporadico scroscio di pioggia: prima parte della seduta svolta in palestra, seguita da esercitazioni tattiche in campo finalizzate alle conclusioni a rete; a chiudere sfida a ranghi misti su 70 metri. 
Aggregati, assieme ai primavera Suleiman e Bonfiglioli, anche gli allievi Continella, Lacassia, Romano e Russotto. Lavoro dedicato per Acampora (fastidio regione adduttoria), Barone (dopo aver giocato ieri la Viareggio Cup con la formazione Primavera) ed Erlic (precauzionale), piscina, palestra e fisioterapia per Crimi (fastidio cavilgia). Ha ripreso a lavorare con il pallone Bidaoui, mentre Capradossi è rientrato da Roma in vista di un prossimo rientro in gruppo. Gyasi e Mastinu proseguono secondo le rispettive tabelle di recupero. 

Per domani è in programma una seduta di lavoro che verrà svolta a porte chiuse, così come la seduta di rifinitura pre gara in programma per venerdì.

Lunedì, 11 Marzo 2019 09:25

 

Già ieri, a Follo, la rosa è tornato subito al lavoro per cominciare la preparazione in vista dell'appuntamento fissato per sabato prossimo, 16 marzo, alle ore 15, quando i bianchi saranno ospiti del Benevento sul terreno del 'Vigorito'. Brutto, bruttissimo cliente, ma in questa serie B non esiste squadra "leggera" e i biancoscudati sono facile esempio. Ad ogni modo stamane dopo una prima parte passata tra sala video e palestra, il gruppo ha lavorato su tabelle a carichi modulati: chi è sceso in campo dall'inizio contro i veneti si è dedicato ad un lavoro di scarico in palestra, mentre il resto della squadra, ha svolto una seduta prettamente tecnica basata su attivazione muscolare con la palla, esercitazioni a tema finalizzate alle conclusioni a rete e chiusa da una sfida a ranghi misti su metà campo.

Per domani è in programma una seduta di lavoro pomeridiana a partire dalle ore 14:30 presso il C.S. 'Comunale' di Follo.

Sabato, 09 Marzo 2019 17:04

 

 

Questi i grigiorossi convocati dal tecnico Massimo Rastelli per affrontare la gara della 28a giornata del campionato Serie Bkt Cremonese-Benevento, in programma domenica 10 marzo (ore 15):

Agazzi (16), Arini (4), Boultam (34), Caracciolo (23), Carretta (30), Castagnetti (18), Claiton Dos Santos (3), Croce (11), Del Fabro (24), Emmers (27), Mbaye (42), Migliore (17), Mogos (14), Piccolo (7), Ravaglia (1), Renzetti (33), Rondanini (2), Soddimo (15), Strefezza (21), Strizzolo (9), Terranova (26), Volpe (12).

Calciatori non convocati: Castrovilli (rottura menisco esterno), Longo (sublussazione all’anca), Montalto (squalificato), Radunovic (lesione al legamento crociato anteriore del ginocchio destro).

Venerdì, 08 Marzo 2019 16:59

 

 

Pre rifinitura per la Cremonese, che si appresta ad affrontare il Benevento nella gara di domenica. I grigiorossi, dopo l’attivazione muscolare in palestra, hanno svolto l’allenamento sul campo 2 in erba sintetica del Centro Sportivo “Giovanni Arvedi” davanti ad una cinquantina di sostenitori. La squadra, al termine del riscaldamento, ha eseguito una serie di torelli e successivamente ha focalizzato l’attenzione sul lavoro tattico. Anche in questo fine settimana Adriano Montalto scenderà in campo con la formazione Primavera, impegnata nella gara di campionato con il Carpi.
Domani, sabato 9 marzo, a partire dalle 11 è in programma la rifinitura.

Giovedì, 07 Marzo 2019 17:27

 

 

Non c’è pace in casa Foggia. I dubbi in merito alla difficoltà del club rossonero di provvedere al pagamento degli stipendi del prossimo 16 marzo si fanno sempre più insistenti.

A gettare ulteriore benzina sul fuoco è il presidente del Associazione Italiana Calciatori, Damiano Tommasi, che, interpellato da PadovaSport.tv, ha spiegato di aver incontrato alcuni calciatori rossoneri:

«In effetti non è una bella situazione. C’è un problema societario, visti i problemi giudiziari del patron Fedele Sannella ma in realtà siamo stati chiamati per altri motivi. Ieri siamo stati a colloquio con i giocatori. Hanno sollecitato la nostra presenza per essere al corrente della situazione del club, vista l’imminente scadenza del 16 marzo sugli stipendi di gennaio e febbraio non ancora pagati. Questa scadenza è una novità per la B, permette alla federazione di avere la tempistica di penalizzare prima degli spareggi (play-off e play-out). Se non dovessero essere pagati questi due mesi, verrebbero comminato un -4 (1 punto per ogni mensilità e per i relativi contributi non versati ndr). Sicuramente il monte ingaggi è importante per la B».

Mercoledì, 06 Marzo 2019 17:17

 

 

Il periodo difficile che sta imprigionando con ostinazione la Cremonese nel tunnel della crisi ha avuto l'effetto di cambiare in corsa l'obiettivo stagionale dei grigiorossi. Il sogno di inserirsi nella zona playoff dev'essere accantonato e bisogna pensare a sottrarsi in fretta alle ansie della zona playout.

La parte a rischio della classifica, infatti, si è fatta ormai molto vicina per la Cremonese che dopo il turno di riposo può contare su un solo punto di vantaggio sulle pericolanti. E' per questo che il match di domenica allo "Zini" con il Benevento acquista un significato di prova assolutamente da non fallire per la squadra di Massimo Rastelli (che deve invertire la tendenza che ha messo seriamente in pericolo la sua panchina). Un intento che, certo, dovrà fare i conti con l'opposta volontà dei giallorossi che nel posticipo sono incappati in una sconfitta che rallenta pericolosamente la loro rincorsa alla serie A. La formazione grigiorossa si sta preparando con buona intensità al Centro Arvedi, allietata dalle buone notizie della convocazione (la prima) di Vasile Mogos nella nazionale della Romania e dal ritorno al gol, seppur solo con la Primavera, di Adriano Montalto.

Tra le note di queste intense giornate in casa cremonese si pongono anche le dichiarazioni del nuovo ds Nereo Bonato, che ha sottolineato non solo di avere piena fiducia sulle possibilità di uscire questo momento critico, ma anche l'intenzione di non attingere al mercato degli svincolati: "In questo momento la nostra attenzione dev'essere rivolta all'attuale organico e a mettere in condizioni tutti i giocatori di rendere al massimo". Nell'attesa che mister Rastelli definisca gli uomini e il modulo che avranno il compito di riportare la Cremonese alla sospirata vittoria, c'è già un aspetto che può indurre al sorriso i tifosi grigiorossi che domenica rivedranno all'opera il centrale Terranova che ha scontato la squalifica che gli è stata inflitta dopo l'espulsione rimediata a Cosenza: "Siamo consapevoli del brutto momento e che dobbiamo dare ancora di più. Con il Benevento sarà dura, ma dobbiamo provare a vincere. Dobbiamo tirare fuori il massimo e poi andremo a Venezia dove sarà uno scontro salvezza che deciderà tutto o quasi".

ilgiorno

Mercoledì, 20 Febbraio 2019 13:47

 

 

“C’è tanto rammarico per non aver centrato la vittoria. Nel secondo tempo pur non correndo alcun rischio abbiamo dato spazio a loro che ci hanno creduto e abbiamo lasciato due punti che alla luce della classifica erano sicuramente importanti. Dobbiamo capire cosa ci sta succedendo e dobbiamo farlo in fretta. Ci siamo arretrati troppo e dobbiamo capire che dopo aver fatto il primo gol dobbiamo provare a fare il secondo e gestire le partite come facevamo negli anni passati.

La mia stagione non è stata buona finora e l’unica nota positiva è che non ho avuto infortuni. Ci sono state tante chiacchiere da inizio stagione ma ora conta solo salvare il Foggia e dobbiamo impegnarci per raggiungere il risultato. Abbiamo sicuramente dei limiti e adesso man mano che passano le giornate e con le partite che diminuiscono dobbiamo solo provare ad uscir fuori da questa situazione. Stiamo lavorando su questo e purtroppo quest’anno non sempre ci riesce.

Dobbiamo metterci quel qualcosa in più che ci serve per salvare la stagione. Dobbiamo reagire ai fischi alle contestazioni e salvare questa squadra e questa città lasciandola in serie B. Le chiacchiere di questi mesi che sono servite per destabilizzare me e l’ambiente non mi interessano. Adesso conta il risultato a cominciare da sabato contro il Benevento che arriva da tre vittorie consecutive. Una gara bella da giocare e magari che ci possa servire per svoltare. Sono un ex sono stato bene li ma ora conta il Foggia perché sono un calciatore del Foggia. Abbiamo bisogno di tutti adesso perché con l’aiuto di tutti possiamo uscire fuori quando si verifica il momento di paura che è accaduto anche a Padova abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti.

Non giochiamo sicuramente come la scorsa stagione ma resettiamo tutto mettiamo da parte tutto e andiamo avanti. Non riusciamo a fare gioco e se questo non accade da sei mesi non credo che con una bacchetta magica tutto possa cambiare improvvisamente ma dobbiamo impegnarci perché non ci interessa come ma dobbiamo tornare a vincere anche soffrendo. All’andata facemmo una gran gara e non fu una sorpresa e se vinceremo sabato non sorprenderemo nessuno se non dimostrando di saper soffrire. Per chiudere volevo spendere due parole per il nostro capitano. Ci siamo rimasti molto male per quello che si è detto nei suoi confronti anche perché si manca di rispetto nei confronti del capitano di una squadra e di una città intera dimenticando ciò che ha dato nel tempo e che potrà far ancora “.

Tiziano Errichiello – www.miticochannel.it

Caccia alle Streghe

Meteo

Partly Cloudy

-2°C

Benevento

Partly Cloudy

Humidity: 66%

Wind: 24.14 km/h

  • 03 Jan 2019

    Partly Cloudy 2°C -1°C

  • 04 Jan 2019

    Snow Showers -1°C -3°C

Utenti on line

Abbiamo 453 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.