Regolato il Cosenza con 3 reti a 0 al Vigorito

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 

Non si fa sfuggire la vittoria il Benevento contro un Cosenza apparso troppo rinunciatario e arroccato sulla difensiva. Dopo essere passato in vantaggio al 33' con una rete dell'ottimo, oggi, Federico Barba, i sanniti hanno contenuto la timida reazione ospite e hanno chiuso in vantaggio la prima frazione di gioco. Nella ripresa ha avanzato leggermente il baricentro il Cosenza fin quando non ci ha pensato Gianluca Lapadula a blindare il risultato segnando al 56' al termine di una bella azione Sau-Letizia. L'allenatore dei Lupi, allora, ha rivoluzionato la squadra tentando il tutto per tutto ma con poco costrutto anzi, poteva far subire ai suoi una vera e propria debacle e gli è andata anche bene se ha subito solo la terza rete di Tello all'86' che ha solo accompagnato in rete un ottimo assist di Lapadula che al 94' si è visto respingere anche una ghiotta occasione per la doppietta personale. Buona la prova dei giallorossi oggi con Foulon, Barba, Calò e Ionita una spanna sugli altri.

 

IL FILM
 
FINISCE QUI
90'- CINQUE di recupero
89'- Vicino al gol Lapadula che si destreggia in area e tira, devia Vigorito sui piedi di Calò che spara alto
88'- Ammonito Pandolfi
86'- Assist di Lapadula, GOL GOL GOL di Andres Tello
81'- Ultimo cambio Cosenza con Bittante al posto di Situm
78'- Ammonito Calò
76'- Dentro Acampora per Viviani
72'- Entra Millico per Caso e Pandolfi per Caso, nel Benevento dentro Vokic e Tello al posto di Sau e Brignola.
69'- Marco Sau fa tutto da solo, il tiro alla fine viene deviato in angolo
60'- Cambi Cosenza: dentro Anderson ed Eyango al psoto di Vallocchia e Gerbo
56'- GOL GOL GOL - Gianluca Lapadula accompagna dentro una palla ricevuta da una smanacciata di Vigorito su servizio di Letizia lanciato in profondità da Sau
52'- Sembra aver alzato il baricentro il Cosenza
47'- Pericoloso il Cosenza con Vallocchia, Manfredini in presa a terra, c'era anche fuorigioco
46'- Inizia la ripresa
Riposo
45'- CINQUE di recupero
33'- Lapadula per Sau, tiro, Vigorito in angolo. Dalla bandierina , batti e ribatti e GOL GOL GOL di Federico Barba che la mette dentro
28'- Secondo angolo Benevento di Calò, tiro da fuori di Calò, troppo largo
23'- Deve uscire Paleari, al suo posto Manfredini
21'- Prova a restare in campo Paleari e il gioco riprende
18'- Scontro testa contro testa tra Paleari e Gori, il portiere resta a terra
16'- Angolo Cosenza, Paleari con i pugni, fallo in attacco
11'- Tiro da fuori di Foulon, palla di poco a lato
7'- Cross di Letizia, Ionita devia alto
5'- Angolo di Calò, Gori mette fuori
1'- Partiti col calcio d'inizio del Cosenza
Benevento da destra a sinistra in avvio
Cosenza in maglia bianca sostenuto da circa 700 tifosi, Benevento in maglia giallorossa
In attesa delle squadre entrano gli arbitri e i "panchinari"
Nona di campionato, al Vigorito si affrontano Benevento e Cosenza.
 
IL TABELLINO
BENEVENTO (4-2-3-1):   3
Paleari (23' Manfredini); Letizia, Glik, Barba, Foulon; Calò, Viviani (76' Acampora); Brignola (72' Vokic), Sau (72' Tello), Ionita; Lapadula.
A disp. Muraca, Vogliacco, Masciangelo, Basit, Talia, Di Serio, Moncini, Insigne.
All. Fabio Caserta

COSENZA (3-5-2):   0
Vigorito; Tiritiello, Rigione, Pirrello; Situm (81' Bittante), Carraro, Gerbo (60' Eyango), Vallocchia (60' Anderson), Sy; Gori (73' Pandolfi), Caso (73' Millico).
A disp. Saracco, Matosevic, Minelli, Venturi, Florenzi, Corsi, Kristoffersen.
All. Marco Zaffaroni

ARBITRO: Davide Ghersini di Genova.
ASSISTENTI: Gianluca Sechi di Sassari e Giuseppe Macaddino di Forlì.
IV Uomo: Mario Perri di Roma 1.
Var: Giacomo Camplone di Pescara.
A-Var: Sergio Ranghetti di Chiari.

RETI: 33' Barba (B), 56' Lapadula (B), 86' Tello (B)
ANGOLI: Bn 4 - Cs 5
AMMONITI: 78' Calò(B)
FALLI COMMESSI: Bn 14 - Cs 13
FUORIGIOCO: Bn 4 - Cs 0
RECUPERO: 5' pt - 5' st

Letto 410 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Meteo

Parse error in downloaded data

Utenti on line

Abbiamo 334 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.