Pippo Inzaghi: "Da domani iniziamo a fare sul serio"

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 

Conferenza pre Coppa Italia per il neo tecnico del Benevento che nella Sala Stampa del  Ciro Vigorito ha spaziato a 360° su questo primo mese al Benevento:

"Quando sono arrivato ho trovato un gruppo importante e abbastanza coeso, qualcuno ci ha lasciato, altri sono arrrivati. Posso assicurarvi che sono tutti forti e sono contento dell'organico che mi ha messo a disposizione il Presidente. Certo che se ci accorgessimo di aver ancora bisogno di qualcuno, le porte sono sempre aperte. Quello che mi è piaciuto di più in questa nuova avventura è stato lo Stadio, il calore dei tifosi e Oreste Vigorito. Il Presidente è un uomo straordinario che ha un suo carisma e, nel corso della mia carriera, non ho mai incontrato nessuno che ti dice grazie per il lavoro che stai facendo. Insieme sono certo che andremo lontano anche se la Serie B è un campionato difficilissimo che cinque o sei squadre che sono attrezzate per il salto. Noi non ci tireremo indietro e per l'inizio della stagione conto di avere tutta la rosa nella stessa condizione, anche gli ultimi arrivati che stanno mettendo minutaggio nelle gambe per recuperare la coesione con il vecchio gruppo. Domani contro il Monza farò giocare quelli che stanno meglio, non vorrei fare brutta figura al cospetto di Brocchi, Galliani e Berlusconi con i quali ci sentiamo spesso ed ho un ottimo rapporto. Di questa mia prima esperienza al Sud sono molto contento: i tifosi mi hanno stupito dandomi forse anche troppo affetto e calore perchè sin'ora ho fatto veramente poco per meritarlo. Domani giocheremo nello stesso modo che abbiamo provato nel corso di questo mese. Il reparto difensivo mi dà piena garanzia e il centrocampo, giocando a quattro con esterni che sono quasi attaccanti, è il reparto a cui chiedo il maggior sacrificio sugli esterni. Dobbiamo essere sempre noi a comandare il gioco ed ad aggredire gli avversari. Questo tipo di pressing mette a dura prova gli esterni ma ho sostituti nel ruolo altamente intercambiabili ed all'altezza del campito. Vokic, per esempio, giocando a piede invertito, sa rendersi utile alla squadra e deve solo crescere in fisicità. Diamogli il giusto tempo e sarà una pedina importante per il futuro. Mi chiedete cosa faremo con il terzino sinistro? Vi rispondo che in quel ruolo possono giocare anche Gyamfi e Maggio e per ora mi sento coperto." 

 

 

 

Letto 422 volte

Lascia un commento

Comportatevi in modo civile e non correrete il rischio di essere bannati dai commenti.
Grazie

Caccia alle Streghe

Meteo

  • 11 Dec 2019

    Partly Cloudy 8°C 2°C

  • 12 Dec 2019

    Mostly Cloudy 7°C 1°C

Utenti on line

Abbiamo 421 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.