Cataldi: “E' stato difficile giocare in un contesto così”

Vota questo articolo
(0 Voti)

Ai microfoni di Ottochannel, ecco le dichiarazioni del centrocampista giallorosso, Danilo Cataldi:

Non era facile giocare una gara così, in questo momento particolare per loro, ma anche per tutto il calcio italiano. C'era tanta sofferenza già nel pre-gara. Quando si va in campo però, bisogna pensare a fare punti. Abbiamo tenuto il pallino del gioco ma non c'è stata la cattiveria necessaria per fare risultato fuori casa. Le partite stanno diminuendo e noi dobbiamo crederci fino alla fine. Sfido chiunque a giocare in un contesto così. Loro sono partiti più forti rispetto a noi. Sembrava che stavamo fuori luogo. Nel secondo tempo siamo entrati in campo in modo diverso ma non siamo riusciti a finalizzare”.

Sonia Iacoviello

Letto 701 volte

1 commento

  • eugenio
    Link al commento inviato da eugenio
    Lunedì, 12 Marzo 2018 17:48

    A CATALDI dico che tutti siam addolorati per l'accaduto ma questo non giustifica l'atteggiamento tenuto in campo dal BENEVENTO,PRATICAMENTE ASSENTE, E che ora non puo' neppure sperare di salvarsi visto il comportamento delle concorrenti che hanno voglia e forza e lo dimostrano con i FATTI..Non si puo' aggiungere dolore a dolore come avete fatto voi senza alcun rispetto per la tifoseria e l'augurio mio e' che i calciatori PIU' UTILIZZATI,ad eccezione degli ultimi arrivi ,e che hanno determinato il DISASTRO della prossima RETROCESSIONE VADANO VIA E MOLTO LONTANO DA BENEVENTO.ALLE LORO CHIACCHIERE non crede piU' NESSUNO.

    Rapporto

Lascia un commento

Comportatevi in modo civile e non correrete il rischio di essere bannati dai commenti.
Grazie

Caccia alle Streghe

Meteo

Mostly Clear

5°C

Benevento

Mostly Clear

Humidity: 64%

Wind: 12.87 km/h

  • 18 Dec 2018

    Partly Cloudy 7°C 1°C

  • 19 Dec 2018

    Partly Cloudy 7°C 0°C

Utenti on line

Abbiamo 288 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.