Tramezzani: "Dopo il gol ci siamo disuniti"

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 

 

Per il tecnico, arrivato da pochi giorni, di più era difficile fare. Solamente con il lavoro gli amaranto potranno provare a tirarsi su in classifica:

Mister, si aspettava questo esordio?
"L'approccio è stato giusto fino al gol subito, poi purtroppo ci siamo impauriti e per circa venti minuti non siamo stati in grado di esprimere gioco. Speravo in una partita diversa anche perché oggi tutto quello che sarebbe arrivato sarebbe stato di guadagnato visto che non sono da queste partite che devono arrivare i punti salvezza". 

Il Livorno, in certi momenti, è sembrato quasi rassegnato. 
"Non credo, però dobbiamo essere più bravi a reagire dal punto di vista mentale perché quando commettiamo un errore sembra che ci caschi il mondo addosso". 

Su cosa pensa che dovrà lavorare maggiormente?
"Sicuramente dal punto di vista fisico perché oggi tre giocatori hanno subito infortuni muscolari. Purtroppo il maltempo non ci ha aiutato molto negli allenamenti". 

Perché non ha schierato Marras? E la scelta di Morganella?
"Manuel non si è allenato al meglio e ho voluto preservarlo. Per quanto riguarda Morganella, conoscevo le sue caratteristiche e per lo schema che avevo in mente mi serviva uno con le sue qualità". 

Quando ha accettato, sapeva della situazione alla quale andava incontro?
"Ero ben conscio di cosa mi aspettava. Da questo momento negativo si esce solamente con il lavoro. Non sono pentito di aver accettato Livorno e sono convinto che questa squadra possa fare di più".
Letto 613 volte

Lascia un commento

Comportatevi in modo civile e non correrete il rischio di essere bannati dai commenti.
Grazie

Caccia alle Streghe

Meteo

  • 25 Feb 2020

    Mostly Cloudy 13°C 6°C

  • 26 Feb 2020

    Showers 12°C 3°C

Utenti on line

Abbiamo 262 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.