Viola: "Non vogliamo farci trovare impreparati"

Vota questo articolo
(0 Voti)
 
 
 
Il Correre dello Sport, dà risalto alle parole di Nicolas Viola su Instagram:
 
In questi giorni di totale incertezza si susseguono le “conference call” degli stati maggiori della serie B: consiglio direttivo, commissione medico scientifica, assemblea delle società. Non c'è giorno in cui non ci si confronta, sottolineando sempre la priorità della salvaguardia della salute delle persone, ma provando a non sfuggire a quella visione del futuro che deve essere chiara sin d'ora. Il presidente Balata è stato chiaro anche nei confronti della Figc: in questo momento non c'è in campo alcuna ipotesi che non preveda il rispetto del format del campionato.
La speranza di tutti è quella di poter riprendere l'attività anche molto tardi, ma riuscire a portare a conclusione la stagione regolare e giocare play off e play out.
 
TORNEO GIA' VINTO. Il Benevento incassa la solidarietà anche di tanti rivali di questa categoria, tutti convinti nel dire che la posizione della
capolista sannita deve essere assolutamente salvaguardata. In qualsiasi scenario si venisse a configurare. E' ovvio che col passare dei giorni si restringe lo spazio temporale con la cosiddetta “dead line” del 30 giugno. I giocatori giallorossi, che stanno seguendo da veri e propri “soldatini” le direttive dello staff atletico per mantenere quanto più è possibile la condizione fisica, si sono espressi senza dare adito a dubbi. Schiattarella, Letizia, Caldirola, Viola e tutti gli altri si sono detti disposti a qualsiasi sacrificio pur di terminare la stagione. “Annullare” i campionati è una ipotesi che lascia sgomenti in questo momento e che va contro i più elementari concetti dello sport.
 
LA MATEMATICA. La squadra giallorossa al momento della sospensione ha scavato tra sé e gli avversari un solco che sembra incolmabile: 20 punti di vantaggio sulla seconda, 22 sulla terza. Con dieci partite che restano da affrontare, le bastano tre vittorie per staccare il biglietto matematico per la serie A.
E' ovvio che il timore di tutti è che non si riesca a terminare in nessun modo la stagione: sarebbe quello il momento di intervenire da parte della Figc, che è chiamata a non cancellare affatto quello che è stato fatto finora, anche  varando normative speciali per tutelare chi per tre quarti di stagione ha letteralmente dominato il campionato. Stabilite le priorità che riguardano la salute della gente, il Benevento e il calcio hanno bisogno di guardare avanti con fiducia, senza pensare minimamente che qualcuno lo possa privare di un traguardo che è stato già virtualmente raggiunto.
 
VIOLA. Colpiscono le parole affidate ad Instagram di Nicolas Viola:
«Continuo ad allenarmi duramente, è una cosa che ci consente di tenere un po' più alto l'umore. Ma ora abbiamo bisogno del campo e della gioia che ci dà il confronto agonistico.
Ho la fortuna di abitare in una casa abbastanza spaziosa con un piccolo giardino in cui c'è posto per qualche attrezzo. Cerco di lavorare su tutto e non tralascio neanche la tecnica, perchè all'orizzonte c'è un campionato di serie A che è totalmente diverso rispetto a quello di serie B che stiamo disputando.
Abbiamo tutti bisogno di fare un salto di qualità anche mentale e non vogliamo farci trovare impreparati».
Letto 751 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Meteo

  • 20 Sep 2020

    Thunderstorms 28°C 16°C

  • 21 Sep 2020

    Thunderstorms 26°C 17°C

Utenti on line

Abbiamo 388 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.