Come cambierà la Serie A il prossimo triennio

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

Il campionato di Serie A cambierà ancora fasce orarie dal prossimo triennio calcistico 2018-2021. Con l’accordo trovato dalla Lega per la trasmissione delle partite, dal prossimo campionato – come riporta Calcio e Finanza – si passerà da 5 finestre orarie ad almeno 8 così divise.

La giornata comincerà sabato alle 15:00 e non più alle 18:00, orario in cui invece si giocherà il secondo match di giornata, concludendo col match di sera anticipato alle 20:30 invece che alle 20:45.
La domenica si riprenderà col collaudato orario delle 12:30 per il lunch time match, mentre alle 15:00 il classico ‘blocco’ sarà ridotto a sole tre gare in attesa degli orari delle 18:00 e delle 20:30 per i successivi due match da disputare.

Poi il monday night alle 20:30, mentre per i turni infrasettimanali si comincia il martedì con l’anticipo delle 21:00, poi mercoledì con lo slot delle 19:00 e il maxi blocco di sei partite da disputare sempre alle 21:00. Infine il giovedì con le restanti due gare (una alle 19:00, l’altra alle 21:00).

TURNO DI CAMPIONATO

Sabato
Ore 15.00 – Primo anticipo
Ore 18.00 – Secondo anticipo
Ore 20.30 – Terzo anticipo

Domenica
Ore 12.30 – Lunch time match
Ore 15.00 – Tre partite
Ore 18.00 – Una partita
Ore 20.30 – Una partita

Lunedì
Ore 20.30 – Una partita

TURNI INFRASETTIMANALI

Martedì
Ore 21.00 – Anticipo

Mercoledì
Ore 19.00 – Una partita
Ore 21.00 – Sei partite

Giovedì
Ore 19.00 – Una partita
Ore 21.00 – Una partita

Letto 851 volte

Lascia un commento

Comportatevi in modo civile e non correrete il rischio di essere bannati dai commenti.
Grazie

Caccia alle Streghe

Meteo

Thunderstorms

20°C

Benevento

Thunderstorms

Humidity: 77%

Wind: 6.44 km/h

  • 18 Aug 2018

    Thunderstorms 30°C 17°C

  • 19 Aug 2018

    Thunderstorms 28°C 16°C

Utenti on line

Abbiamo 1994 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.