Cannavaro: "Adesso c'é ancora da soffrire il futuro sarà più roseo"

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 

 

Vigilia di Benevento-Bari, queste le parole di Fabio Cannavaro a presentare la sfida:

"Glik è rientrato, si è allenato oggi con noi e domani vedremo. Già il fatto che è a disposizione sicuramente comincia a darci qualche sorriso. E' un calciatore importante, è uno dei leader di questa squadra. Iniziare a vedere i calciatori che ci mancavano è importante per il morale. In settimana qualche problemino per Capellini e Schiattarella ma sembra tutto rientrato. Stiamo cercando di recuperare altri calciatori, importante è la comunicazione che serve a sbagliare di meno. Acampora sta un po' meglio, diverso è l'infortunio di Tello che è in un posto più importante. Domani sarà una partita dura e credo che alla fine la determinazione farà la differenza. Il Bari è una squadra con la quale non puoi permetterti di sbagliare. Hanno degli attaccanti che possono castigarti. Farias ha fatto uno sforzo nell'ultima partita. Il suo atteggiamento è stato positivo, ha cercato di dare il massimo fino alla fine. Si vede che quando prende palla può nascere sempre qualcosa dai suoi piedi. Gli altri attaccanti stanno recuperando. Vivono per il gol, ma devono stare tranquilli perché prima o poi la rete arriverà. Quando c'è un cambio d'allenatore sicuramente si ha la consapevolezza di aver sbagliato qualcosa. A noi manca la vittoria con la Ternana perché era una partita che avremmo dovuto portare a casa. Si sta lavorando sotto tutti i punti di vista per eliminare qualsiasi dubbio. I ragazzi durante l'allenamento reagiscono. C'è da fare una vittoria. Stanno facendo un sacrificio pazzesco, triplicando le forze specie in Capellini e Pastina che sono alla sesta partita di fila. Per domani non ho ancora deciso nulla, le scelte le faccio sempre la mattina della partita, vedrò se conviene giocare a 2 o a 3 in avanti. Se giochiamo a tre, potremo occupare meglio gli spazi ma non è detto che maggior numero di attaccanti ti possono portare a segnare. Attenti domani al Bari, squadra che se lasci campo ti può punire nelle ripartenze. Quello che noto è che si gioca troppo poco di tempo effettivo. Le gare sono spezzettate continuamente anche dalle cosiddette sceneggiate dei calciatori che subiscono un fallo mentre, da parte degli arbitri, serve maggiore personalità per capire quando andare avanti."

Letto 683 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Meteo

Parse error in downloaded data

Utenti on line

Abbiamo 1127 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.