Caserta: "Per domani ci saranno modifiche, voglio sfruttare gente più fresca"

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 

 

 

Il Benevento sarà di scena a Brescia ad affrontare una delle capolista nell'anticipo di domani sera. Queste le parole di Caserta in conferenza:

"Contro il Cagliari abbiamo fatto unabuona gara, non meritavamo la sconfitta anche se abbiamo acquisito la consapevollezza che possiamo giocarcela contro tutti. A parte Tello e Viviani, mancherà anche El Kaouakibi che ha avuto la febbre stanotte, oltre a un problemino al ginocchio, tutti gli altri si stanno allenando e pian piano stanno entrando in condizione. Le valutazioni da fare sono sempre le stesse, dovrò decidere chi potrà partire dal primo minuto. Kubica viene da un campionato straniero e deve ancora cooscere bene il nostro calcio, può fare la mezzala ma lo vedo più regista. Non vedo problemi in avanti, creiamo molto e abbiamo le nostre occasini che ancora non riusciamo a concretizzare, ma vedo un'altra aria tra i ragazzi, pensiamo al Brescia che con il lavoro i gol arriveranno. Saprò aspettare sia Simy che Ciano che sono solo al 60% della condizione, hanno giocaro poco e il ritmo lo pendi solo giocando, non voglio forzarli per non incorrere in infortuni. Conosciamo i nostri avversari, le qualità collettive e singole che hanno ma non ci fanno paura. Siamo pronti per andare a fare una partita importante, abbiamo le qualità per poterla fare. Dobbiamo essere bravi a sfruttare i calci piazzati perché potrebbero essere determinanti e nel contempo dovremo fare molta attenzione alle palle inattive che possono farci male. Nella formazione ci sono alcuni ballottagi ma ho intenzione di operare qualche cambio per inserire gente iù fresca."

Letto 285 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Meteo

Parse error in downloaded data

Utenti on line

Abbiamo 825 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.