Caserta: "Gara delicata ma sappiamo come affrontarla. Positiva la vicinanza dei tifosi"

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 

 

Fabio Caserta, alla vigilia di Benevento-Pisa, gara valevole per l'andata delle semifinali play off, ha così presentato la sfida di domani:

"Ad Ascoli abbiamo dato tutto sia dal punto di vista fisico che mentale, ora ci tocca recuperare. I ragazzi stanno abbastanza bene eccetto Sau e Farias che non saranno convocati. La vicinanza dei nostri tifosi adesso può essere determinante. Capisco lo scoramento durante il campionato, un po' per la retrocessione, un po' pe la pandemia ma ora non ci sono più scuse, il Vigorito dovrà essere una bolgia. La squadra ci ha sempre creduto anche se ha attraversato momenti poco positivi ma domani affronteremo degli avversari che hanno fatto una stagione spettacolare e l'impegno dovrà essere massimo. Pensiamo alla partita di domani e basta, non consideriamo la sfida doppia, sarebbe un grave errore. Insigne e Viviani, ad Ascoli, sono stati fuori perché servivano uomini con determinate caratteristiche, ora potrebbero essere della contesa per alzare il livello tecnico. Forte e Moncini andranno in panchina perchè non stanno benissimo, Letizia, fortunatamente ad Ascoli ha subito solo una botta, niente di muscolare. Contro il Pisa in campionato facemmo una partita spettacolare, domani sarà diverso perché anche loro cambieranno qualcosa ma sappiamo come regolarci. Sugli esterni bassi a sinistra ho due ottimi calciatori come Masciangelo e Foulon che quando hanno giocato si sono sempre comportati bene ma il primo ha la personalità giusta per affrontare questo titpo di partite, sono molto soddisfatto di lui. Quando non arrivano i risultati si pensa subito ad una rottura nello spogliatoio, per noi non è stato mai così ma tutte le chiacchiere fatte non mi hanno certamente fatto piacere ma chi vive nel calcio sa che il nostro lavoro è fatto così. Anche per Lapadula che non è un calciatore normale soprattutto a livello mediatico si sono raccontate tante favole. Con lui non ho mai litigato, non ha giocato semplicemente per un problema alla caviglia al rientro dalla Nazionale. Non penso ai cartellini per la gara di domani ma solo a controllare la condizione dei vari Glik, Acampora, Letizia e Ionita che vengono da infortuni e che hanno avuto poco tempo per recuperare. Sulle polemiche da Ascoli non ho intenzione di replicare. E' stata una partita maschia e fatta di duelli a tutto campo, non ho visto la perdita eccessiva di tempo di cui si lamentano."

Letto 309 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Meteo

Parse error in downloaded data

Utenti on line

Abbiamo 370 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.