Caserta: "A Cremona gara difficile, sabato ce ne aspetta una ancora più difficile"

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 

 

Il Benevento pareggia con la Cremonese e trova il terzo pareggio consecutivo. Al termine della gara il tecnico dei giallorossi Fabio Caserta ha commentato la gara nella sala stampa dello stadio Zini:


"Quella del nostro gol è stata un’azione fortunata, la Cremonese ha saputo sfruttare le nostre incertezze. Un gol dopo 30” condiziona il secondo tempo, anche se la squadra ha avuto una reazione importante cercando i tre punti fino alla fine. Ora bisogna lavorare bene in settimana e preparare la sfida di sabato. Dobbiamo continuare a lavorare, la squadra ha elementi importanti per la categoria. I ragazzi stanno facendo bene, bisogna avere continuità perché in B serve quella per fare un campionato di vertice. Vista la prestazione di oggi c’è rammarico, abbiamo fatto una grande gara contro una squadra costruita per fare un campionato di vertice. Non era facile venire a Cremona e fare la partita, ho apprezzato la reazione dopo il gol del pareggio. Ai ragazzi chiedo di saper leggere i momenti della partita. Nel secondo tempo la Cremonese pressava e noi dovevamo cercare in verticale le punte. La strada è ancora lunga, non ci si deve esaltare quando si fa bene e nemmeno deprimersi quando arrivano prestazioni non belle come quella contro il Perugia. Il gol assegnato a Tello? Sono contento che si sia sbloccato. L’importante è che qualcuno la butti dentro. Quella di sabato sarà una gara molto più difficile di questa. Quando giochi in casa contro una che sulla carta pensi sia più facile, allora lì arrivano i problemi. Dobbiamo farci trovare pronti".

Letto 311 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Meteo

Parse error in downloaded data

Utenti on line

Abbiamo 441 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.