Caserta: "Domani gara difficile contro una squadra tosta"

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 

Fabio Caserta sarà impegnato in una gara che per lui è un vero amarcord avendo portato il Perugia in B lo scorso anno. In conferenza stampa di presentazione, queste le sue parole:

"Nulla di deciso per domani, come sempre, le mie valutazioni le farò dopo la rifinitura e dopo aver visto le condizioni fisiche degli uomini a disposizione. Modulo ed impianto di gioco sono importanti ma lo è ancora di più il saper trovare gli equilibri giusti durante tutta la gara. Anche a me pice giocare con 2 attaccanti di ruolo ma per fare questo devi strutturare un centrocampo con la fisicità giusta. In un 4-4-2, come esterni probbero benissimo giostrare ragazzi come Tello o Ionita, così come Insigne e Brignola che quando è stato chiamato in causa ha sempre meritato. In difesa ho gli uomini contati considerando la mancanza di Glik e Pastina, dovesse infortunarsi un centrale, dovrei ricorrere o a Foulon o a Ionita.

Per me domani non sarà una partita come le altre. Lo scorso anno è stata una stagione bellissima. Purtroppo a causa del Covid non ci siamo goduti quanto fatto di buono perché non c'è stato il sostegno fisico dei tifosi, nonostante la loro costante vicinanza. Sono contento di aver riportato una piazza fantastica come quella di Perugia nel calcio che conta. Sono momenti belli. Non vedo l'ora di salutare i ragazzi con tanto affetto. Mi fa veramente piacere perché devo ringraziarli per tutto ciò che hanno fatto durante l'anno. Ho un rapporto bello con parecchi di loro. Alvini? Vedendo le partite si nota una squadra con molta grinta. Bisognerà stare attenti perché verrà una squadra con la cattiveria giusta".

 

 

 

Letto 219 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Meteo

Parse error in downloaded data

Utenti on line

Abbiamo 427 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.