Curva Sud: "Giù le mani dal Benevento

Vota questo articolo
(0 Voti)

bn casertana 005

Questo il Comunicato ufficiale della Curva Sud Benevento:
 
"Con grande meraviglia abbiamo letto questa mattina le dichiarazioni del presidente Pallotta comparse su un noto giornale di Castellammare di Stabia, poi commentate con tanti dubbi sulla loro veridicità da Auteri e smentite dallo stesso Pallotta. Si è venuta a creare una situazione ambigua, già in piedi da svariati mesi, che ci obbliga a porci la seguente domanda: Pallotta chi ha smentito? Chi sono questi individui che, come accennato dal tecnico in conferenza stampa, hanno come unico obiettivo quello di deturpare il suo operato ma soprattutto la serenità di squadra e società? Tutti questi interrogativi esigono una risposta e, tra l’altro, non ci vedranno agire in secondo piano davanti a tali stranezze. Speriamo che colui che ha fatto avvicinare questi personaggi oscuri, i quali operano dietro le linee, possa venirne a capo cercando di allontanarli perché in questa città non sono affatto graditi. Siamo determinati a denunciare il losco per amore dei nostri colori. Ci teniamo a ribadire, inoltre, che mister Auteri gode pienamente dei favori della piazza e ci aspettiamo che lo stesso possa svolgere il suo lavoro senza fastidiose interferenze esterne."
 
Fin qui il comunicato ufficiale dei Tifosi organizzati, a noi spettano le nostre considerazioni anche per il ruolo che rivestiamo nell'informazione.
Per farlo, però, siamo costretti a partire da lontano, dai giorni, burrascosi, tra fine maggio e tutto giugno.

"Il Benevento Calcio è stato un tempo e un luogo di vita. Qui una storia personale e familiare si è intrecciata ad un pezzo di storia della città. E questa città il calcio ha raccontato. Abbiamo fatto un lungo tratto di strada insieme. Un sentimento di gratitudine va a quanti lo hanno percorso con noi, condividendo entusiasmo, passione e impegno. Grazie a voi, popolo Giallorosso. Sorprendenti gli SMS arrivati a OttoGol. Grazie a tutti i dipendenti e collaboratori per il sostegno dato nei momenti più difficili.

Questo è il patrimonio che vi lascio.

Nessuna storia “vera” finisce del tutto; infatti quella del Benevento cambia semplicemente, e sono convinto che il viaggio riprenderà perché davanti c’è un passato …

L’impegno della Società è governare questa fase di passaggio favorendo le condizioni necessarie a garantire un assetto di stabilità. Ogni sforzo andrà in questa direzione".

Esordiamo riportando fedelmente le parole dell'ex Presidente Oreste Vigorito nel momento in cui decise di dare un taglio al suo impegno nella Società. Ad un certo punto, cessione fu. Non si sa bene (ufficialmente) a chi, salvo scoprire (sotto banco poi) il reale nuovo padrone. E' vero che Vigorito ha conservato il Settore Giovanile (anzi ha acquisito anche quello della consorziata) ma a che prezzo? Dati a chi? A che pro? Il "nuovo" perchè dovrebbe fare calcio a Benevento con i soldi di Vigorito? Domande che sono sulla bocca di ogni tifoso che vuole bene al Benevento! Continuiamo: Sappiamo che Vigorito ha provveduto a versare i soldi per il pagamento degli stipendi di maggio e giugno, ha stanziato i fondi per pagare le tasse alla Agenzia delle Entrate, salvo poi, apprendere che presso l'Agenzia è stato chiesta una dilazione pluriennale, ha preparato assegni circolari per 400.000 euro da consegnare in luogo della fidejussione.
 
E la nuova "proprietà? ha abbattuto, sulla carta, tutti i contratti "pesanti" della vecchia gestione, ha favorito, da e per Caserta e Ischia (società satelliti, sembra, della nuova proprietà),  (a tal proposito, gradiremmo sapere quale società è il Satellite e quale è il Pianeta! E quando ci saranno gli "scontri" con esse, soprattutto nel finale, come si ci comporterà), sono stati acquistati calciatori solo sulla carta appartenenti al Benevento (cioè che devono gravare sul bilancio giallorosso) ma prontamente girati e parcheggiati altrove (Negro, Alessandro, Tito, Diakite).
I colleghi di altra testata sportiva che parla del Benevento, avanzarono l'ipotesi che l'ultima (in ordine di tempo) vigliaccata della nuova padronanza fosse legata a screzi sulla norma degli Under per accedere ai contributi della Lega adducendo a ciò l'allontanamento del Segretario Mastrangeli. Smentiamo subito l'ipotesi. Infatti, "la nuova proprietà" conosce bene il meccanismo che regola i finanziamenti avendo contribuito in prima persona alla loro stesura nel Direttivo di Lega e avendoli sfruttati, lo scorso anno, con la Casertana. E poi, ci sembrerebbe molto, ma molto strano, che il Mastrangeli, la cui valenza professionale è riconosciuta in tutta Italia, non abbia avvertito chi di dovere... Forse, "il chi di dovere", ha fatto lo gnorri o lo ha fatto in malafede per trovare una giustifica al proprio operato, oppure... "la nuova padronanza" ha voluto "cacciare" uno degli ultimi, veri, giallorossi, rimasto in organico per nascondere non si sa cosa (a pensar male si fa peccato ma spesso ci si "azzecca" slvo poi assumere, guarda un po', un ragazzino imberbe appartenente ad una delle società consorziate che dovrebbe venire in sede (già.... la Sede...) per ben 2 volte la settimana (quando? come? a far che?) se la stessa risulta essere sempre chiusa ed ora è chiuso anche il sito ufficiale da ben 15 giorni (costava troppo? Non ci sono nemmeno i soldi per i bruscolini?). Sul nostro sito sono continue le richieste da parte di tifosi e di addetti ai lavori, di recapiti, anche solo telefonici, per parlare con la Società, per inviare richieste di accredito, per risolvere questioni sulla tessera del tifoso etc. Risposte ai nostri suggerimenti: non risponde mai nessuno a qualsiasi ora della giornata e in qualsiasi giorno! Oramai non c'è più radicamento sul Territorio. Continuiamo. In organico (realmente) abbiamo oltre 30 tesserati (un numero vicino a quello di Mourinho al Chelsea e vicino alle "defunte" Nocerina e Parma). Non è che presto le emuleremo (parliamo delle italiane naturalmente) in specie se non si vince (come probabile) il prossimo campionato? Secondo noi l'eventualità non è proprio remota... e il comunicato della Curva ne è la riprova nel punto in cui dice: "Siamo determinati a denunciare il losco per amore dei nostri colori".
 

Sulla "nostra pelle" stiamo vivendo lo scoramento e l'indifferenza verso una Società che la Città non sente più sua: come accessi unici e diretti al sito www.beneventocalcio.it, siamo passati dai circa 6.000 settimanali di maggio 2015 ai 2.800 di quest'ultima settimana. Siamo vicini al punto di non ritorno! E' ora di darsi una svegliata generale!

Chiudiamo, sperando di ricevere smentite (con fatti certi e non con comunicati anonimi su siti compiacenti) con l'interrogativo che si pone tutta la Città: Benevento e Benevento Calcio dove stiamo andando?

Letto 1700 volte

Lascia un commento

Comportatevi in modo civile e non correrete il rischio di essere bannati dai commenti.
Grazie

Caccia alle Streghe

Meteo

  • 19 Aug 2019

    Sunny 32°C 18°C

  • 20 Aug 2019

    Sunny 35°C 20°C

Utenti on line

Abbiamo 313 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.