Inzaghi: "A Cosenza senza paura"

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 

 

Conferenza stampa di Pippo Inzaghi prima della gara di Cosenza. Queste le sue parole:

"A Cosenza Tuia non ci sarà come non ci saranno in tanti. Sapevamo che nel girone di ritorno sarebbe stato tutto più complicato ma andremo a Cosenza a fare la nostra partita anche se è un campo difficilissimo. Ho tante soluzione da vagliare in questi ultimi due allenamenti, non penso ci discosteremo molto dal nostro solito. Barba non so se giocherà da centrale o da terzino, vedremo. Questa squadra ha dimostrato che può cambiare chiunque ma il responso del campo rimane sempre lo stesso: in 223 gare ne hanno persa una, non bisogna mollare di uin centimetro. Tutte le squadre contro di noi giocano alla morte vuoi per motivi di salvezza, vuoi per tentare l'ingresso ai play off. Insigne, sono sincero, a me non ha mai deluso. La sua sfortuna è che ha trovato davanti a sé un giocatore come Kragl che sa fare la differenza. Contro la Salernitana ha fatto una buona prestazione e lui deve continuare così. Conosco Braglia che è un allenatore molto esperto, conosco l'ambiente che sa caricare i suoi ma noi dobbiamo approcciare meglio la partita rispetto a quella contro la Salernitana e tenere le antenne sempre drizzate. Gli utimi gol presi non mi danno eccessiva preoccupazione ma cercare di migliorarci sempre di più. Coda a livello fisico sta bene, mi dispiace che al suo primo errore piovano dei fischi, non li merita, cerchiamo di essere una tifoseria più matura. Vokic è stato fermo un po' di tempo, sono solo due giorni che si allena ed ha bisogno di recuperare."

Letto 352 volte

Lascia un commento

Comportatevi in modo civile e non correrete il rischio di essere bannati dai commenti.
Grazie

Caccia alle Streghe

Meteo

  • 03 Apr 2020

    Mostly Cloudy 12°C 1°C

  • 04 Apr 2020

    Mostly Sunny 12°C 3°C

Utenti on line

Abbiamo 624 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.