Bucchi: "Benevento-Palermo, sfida di blasone ma non sarà decisiva"

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 

 

Cristian Bucchi, nella conferenza di presentazione della gara che attende i giallorossi contro il Palermo, chiarisce il suo pensiero sul momento dei suoi, degli avversari e del campionato:

"Naturalmente Benevento-Palermo è considerata da tutti una delle sfide clou di questo campionato. E' sicuramente una gara importante ma non decisiva dal mio punto di vista. Mancano poche gare alla fine ed è ancora tutto in discussione, di certo giochremo per vincere e da questo punto di vista vi dico che la formazione che ha giocato a Perugia a me è piaciuta molto, giovedì contro l'Under 16, nel primo tempo, l'ho riproposta mentre, nella ripresa, ho pensato a dare minutaggio a chi serviva: la formazione base di partenza per domani sera l'ho chiara nella mente.

Viola per il Benevento è un calciatore determinante e, davanti alla difesa, offre soluzioni tecniche che pochi possono dare. Purtroppo ci è mancato per lunghi tratti del campionato tanto che abbiamo dovuto acquistare Crisetig per sopperire. Anche lui ha fatto bene, del resto i calciatori di qualità possono e dovrebbero giocare assieme. Contro i rosanero rivoglio vedere la mia formazione sbarazzina che cerca sempre di vincere le gare ma che non deve farsi prendere la mano e stare anche bene accorta. Loro sono una compagine ben strutturata, hanno equilibrio e negli spazi aperti possono fare male perché hanno giocatori importanti a disposizione. Parola d'ordine: creare tanti pensieri al Palermo. Montipò è a disposizione al 100%, Letizia è recuperato a livello fisico, bisogna verificare quello a livello mentale: vedremo."

Letto 381 volte

Lascia un commento

Comportatevi in modo civile e non correrete il rischio di essere bannati dai commenti.
Grazie

Caccia alle Streghe

Meteo

  • 19 Aug 2019

    Sunny 32°C 18°C

  • 20 Aug 2019

    Sunny 35°C 20°C

Utenti on line

Abbiamo 325 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.