Vigorito ha già tenuto a rapporto staff e squadra

Vota questo articolo
(1 Vota)

 

La "fatal Verona" potrebbe costare cara a Cristian Bucchi, al suo staff, al ds e ad alcuni giallorossi attualmente in rosa. In sala stampa, dopo la bruciante sconfitta contro l'Hellas Verona (la terza casalinga della staione) Cristian Bucchi non ha parlato (al suo posto Montipò come annunciato dal ds Foggia) perchè già impegnato con Oreste Vigorito che a botta calda voleva spiegazioni. Spiegazioni richieste non solo a lui ma anche allo staff medico e al responsabile del mercato di questa stagione. I nodi sul tavolo erano molti a cominciare da un'identità di squadra non ancora creata, dai continui cambi di uomini e di modulo partita dopo partita che secondo il Presidente (come per la maggior parte dei tifosi) dimostrano che ancora una squadra vera non c'è. Bucchi poi, nella trasmissione curata da ottopagine, si è giustificato per gli innumerevoli infortuni che la sua squadra ha patito, ponendo l'accento che secondo lui solo 2 erano da attribuirsi a guai muscolari, gli altri dovuti a traumi di gioco. Spiegazone accettabile se solo ci fosse reale chiarezza nella comunicazione da parte dei responsabili sanitari che mai hanno comunicato la reale entità degli infortuni e, soprattutto, i tempi stimati per il recupero come accade nella stragante maggioranza delle società sportive. Questo lascia dubbi e suscita illazioni di ogni genere, spingendo chi segue il calcio a 360°, addirittura a consultare le quotazioni e il numeo delle puntate sulle sconfitte del Benevento. Lungi da noi perorare questa ipotesi anzi ci sembrerebbe incredibile che lo facessero atleti chiamati nel Sannio per vincere ed onorare questi colori. Ma questo è il calcio moderno, si è tutti nell'occhio del ciclone. Ci piace soffermarci piuttosto sulla costruzione della squadra con doppioni in ogni ruolo di un certo valore sì ma che vengono impiegati snaturando le loro caratteristiche ed adattati a ruoli diversi. Ancora, la carenza di rincalzi nei posti-chiave dello scacchiere quando molti degli "invincibili" sarebbero restati vita natural durante presso questa città. Si è voluto tagliare i ponti con il passato, potrebbero obiettarci, ma almeno avrebbero potuto prendere atleti che potessero degnamente sostituirli. Dei lunghi infortuni in rosa si sapeva già dal Ritiro e allora chi ha sbagliato? Una risposta se l'attende il Presidente e se l'attende il tifoso che si è abbonato a scatola chiusa confidando nel buon operato della Società e degli uomini di cui si è circondata. A noi sembra che si siano "troppi caporali" e "pochi uomini", quelli veri!

Letto 701 volte

1 commento

  • Lino
    Link al commento inviato da Lino
    Mercoledì, 12 Dicembre 2018 14:32

    Sono più di 2 mesi che invio mail (devo ammettere anche pesanti) all'indirizzo ufficiale della società. E ne ho parlato tanto anche con i miei amici degli Stregoni del Nord,del sospetto che ho in merito a componenti della rosa e non solo circa la volontà di perdere le partite x aver scommesso contro il Benevento. Troppi episodi : infortuni finti - giocatori lasciati stranamente in panchina - ammonizioni ed espulsioni volute - rigore tirato in quel modo e altro

    Rapporto

Lascia un commento

Comportatevi in modo civile e non correrete il rischio di essere bannati dai commenti.
Grazie

Caccia alle Streghe

Meteo

Partly Cloudy

-2°C

Benevento

Partly Cloudy

Humidity: 66%

Wind: 24.14 km/h

  • 03 Jan 2019

    Partly Cloudy 2°C -1°C

  • 04 Jan 2019

    Snow Showers -1°C -3°C

Utenti on line

Abbiamo 353 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.