Mr Baroni: “Ecco come affronteremo la Pro Vercelli … “

Vota questo articolo
(0 Voti)

Sabato prossimo, il Benevento di mister Marco Baroni, affronterà in trasferta la Pro Vercelli. Ecco le sue parole:

“Infermeria? Eramo è andato a fare l'ultimo test ecografico e spero che la settimana prossima, massimo quindici giorni possa rientrare in gruppo. Viola ha lavorato in settimana e sta bene.

Ceravolo ha accusato un pò di affaticamento e, solo per oggi è stato fermo a scopo precauzionale. Per Puscas si prevede il rientro per fine settima. Buzzegoli sta bene mentre, Padella e De Falco stanno completando la fase di riabilitazione. La Pro Vercelli, al di là del risultato che può sembrare un sconfitta schiacciante, ma guardando il match l'Ascoli ha fatto solo quattro tiri in porta, è senza dubbio un avversario rognoso che può creare problemi a tutti. Per quanto ci riguarda, andiamo lì vogliosi di fare bene e, non vogliamo sembrare belli, ma essere più concreti. In più abbiamo Cissè che rientra e può giocare da esterno e da centrale. Pajac ha le qualità giuste, deve solo trovare equilibrio, è un pò timido in campo, deve adattarsi meglio. Giocheremo sul sintetico, un campo brutto e piccolo ma senza cercare alibi occorrerà fare una grande prestazione per prenderci qualcosa di importante. Caratterialmente ho tantissima ambizione così come la squadra, non mi piace sbandierare ma parlare con i fatti. Solo i punti possono fare la differenza, bisogna portare l'anima in campo per ottenere il meglio. Cerchiamo la vittoria in trasferta e, credo che facendo un'ottima gara, arriverà ma, non deve diventare un'ossessione. Lavoriamo tanto sulla linea difensiva, abbiamo preso sette gol su azione, però dobbiamo tenere sempre alta l'attenzione. Per natura cerco sempre qualcosa da migliorare”.

Sonia Iacoviello

Letto 3483 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Meteo

Parse error in downloaded data

Utenti on line

Abbiamo 212 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.