Venuti: “Fare un gol in giallorosso? Lo spero tanto, soprattutto per … “

Vota questo articolo
(0 Voti)

Le parole del difensore del Benevento, Lorenzo Venuti:

“Il fallo commesso a Verona? Ho letto tante cose, come per la stanchezza, invece ero assolutamente convinto di essere in anticipo, io sono stato pollo e lui invece prontamente scaltro a mettersi in mezzo.

Giocare con Ciciretti? Con il passare del tempo aumenta l'affinità con Amato e con tutta la squadra. Giocare con uno come lui ti fa divertire perchè sa giocare a calcio. Sono vantaggi conoscersi a vicenda, sono contento di averlo come compagno di fascia e di squadra. Un mio gol in giallorosso? Lo spero tanto, soprattutto per una soddisfazione personale. Qui a Benevento mi trovo benissimo e fare un gol e poter festeggiare con la gente che ho conosciuto in questa città sarebbe una emozione unica. Soddisfattissimo di aver scelto questo club. Mister Baroni? Sul piano umano mi è bastato ricevere la sua telefonata. Sul piano calcistico, conosce bene il calcio e questa categoria e, non può che far bene alla crescita di un ragazzo come me. Il ruolo del terzino? È un ruolo brutto perchè, per fare una prestazione positiva devi faticare tanto per metterti in mostra, a differenza di un attaccante che magari basta fare gol. Sono contento di quello che sto facendo e di dare una mano alla mia squadra. L'arma vincente? La compattezza del gruppo. Prossimo avversario? Mi aspetto una Pro Vercelli da non prendere sotto gamba perchè, come tutti gli avversari ogni partita ha la sua storia. Un campo piccolo dove bisognerà fare tanta attenzione e, con tutto il rispetto per l'avversario, faremo la nostra partita. C'è la consapevolezza della nostra forza ma non ci piace dimostrarlo a parole, ma scendere in campo con la fame di portarci a casa i tre punti”.

Sonia Iacoviello

Letto 3341 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Caccia alle Streghe

Meteo

Parse error in downloaded data

Utenti on line

Abbiamo 272 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.