Capitan Lucioni: “Una gara nata storta ed è finita peggio, ma ecco come … “

Vota questo articolo
(0 Voti)

Ai microfoni di Ottochannel, le parole del capitano del Benevento, Fabio Lucioni:

La preparazione della gara? Dovevamo attendere che si aprisse un varco per sorprenderli. Serviva una reazione, ma dopo pochi minuti sono arrivati i due gol e non è stato semplice. Questi errori non dobbiamo commetterli più, Potevamo raccogliere di più nelle prime tre partite. Questa gara è nata storta ed è finita peggio. Contro la Roma c'è bisogno di quella ferocia giusta per affrontarla al meglio. Perdere a Napoli ci può stare, ma l'atteggiamento deve cambiare, ci siamo guadagnati la serie A e dobbiamo tenercela stretta. Oggi non c'è stata partita anzi, è stata una brutta figura, ma abbiamo preso coscienza che non possiamo distrarci e non dobbiamo abbassare mai la guardia. Questi sono avversari che vanno forte. Deve arrivare prima la testa e poi le gambe. Quattro suicidi? Perchè la lettura delle gare non è stata quella giusta. Non dobbiamo inventarci nulla da soli, abbiamo un tecnico capace e preparato e dobbiamo solo seguirlo, Non siamo il Real Madrid, ma siamo il Benevento e dobbiamo giocare come il Benevento”.

Sonia Iacoviello

Letto 1810 volte

Lascia un commento

Comportatevi in modo civile e non correrete il rischio di essere bannati dai commenti.
Grazie

Caccia alle Streghe

Meteo

  • 15 Dec 2019

    Partly Cloudy 13°C 3°C

  • 16 Dec 2019

    Partly Cloudy 14°C 7°C

Utenti on line

Abbiamo 785 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.