Benevento, mr Baroni: “A Napoli tanti ricordi. In campo scenderemo per fare … “

Vota questo articolo
(0 Voti)

Terminata la seduta di allenamento a porte aperte, presso la struttura sportiva di Paduli, ecco le parole del mister del Benevento, Marco Baroni:Infermeria? Ciciretti si è fermato ed uscito dal campo. Dobbiamo valutare le sue condizioni. Abbiamo tenuto fuori Memushaj solo per precauzione. D'Alessandro è fermo per un leggero affaticamento dopo gara. Iemmello ha una piccola infiammazione tendino-rotuleo, sta facendo un lavoro di tonificazione muscolare. Lazaar ha accusato un fastidio al tallone e, Venuti ha un leggero fastidio alla caviglia. Per quanto riguarda Costa, è ancora dietro per il vecchio problema e, per le prossime due gare, non sarà disponibile. Contro il Napoli, immagino una sfida complicata e difficile. Ha il dominio di gioco e, la partita che affronterà il Benevento, sarà di coraggio, attenzione e intensità. Cercare di ridurre al minimo le loro potenzialità e di sfruttare al massimo le nostre. Non l'affronteremo sulla difensiva ma, al di là dell'avversario, sarà un Benevento che proverà a fare risultato. Turn over? Per tre gare in pochi giorni, valuterò la condizione e la tenuta di tutti. Il Napoli ha tante soluzioni, per loro non è un problema affrontare una partita di campionato dopo la Champions. È una formazione che gioca a memoria, per qualità tecnica e tattica. Ci manca il risultato, ma questo problema non ha minato la nostra voglia. È una categoria particolare, anche se fai la partita perfetta, ci sono giocatori che trovano uno spazio inaspettato e ti puniscono, questa è la serie A. La nostra condizione? L'applauso a fine gara del nostro pubblico, è stato spontaneo e certamente non per il risultato finale ma, senza dubbio ha visto la squadra giocare e lottare fino alla fine. Anche l'anno scorso siamo andati in difficoltà e poi, è andata come è andata. Tornare a Napoli? I giocatori vivranno quello che ho vissuto io. Il mio pensiero è solo rivolto ai ragazzi che affronteranno la gara e alla bellezza di questo incontro. Di Napoli ricordo chiaramente una annata straordinaria con compagni straordinari e, di aver vinto uno scudetto in una città che vive di calcio. In questo momento dovrò scendere in campo con la mia squadra per fare un' impresa e farla bene. Il calcio è cambiato tanto, impossibile fare paragoni con oggi. Pochi biglietti? Questa partita deve rappresentare una festa. Un derby di una stessa Regione deve esser visto solo come una festa sugli spalti per entrambe le tifoserie. Solo in campo ci sarà una battaglia. Mi auguro per i tifosi del Benevento, pubblico tranquillo. che ci saranno altri biglietti disponibili”.

Sonia Iacoviello

Letto 1568 volte

Lascia un commento

Comportatevi in modo civile e non correrete il rischio di essere bannati dai commenti.
Grazie

Caccia alle Streghe

Meteo

  • 21 Oct 2019

    Sunny 25°C 12°C

  • 22 Oct 2019

    Partly Cloudy 25°C 13°C

Utenti on line

Abbiamo 559 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.