Baroni: “Contro L'Entella ci saranno novità in campo”

Vota questo articolo
(0 Voti)

Allo stadio “C. Vigorito”, il Benevento di mister Marco Baroni, sabato prossimo affronterà la Virtus Entella:

Analizzando la gara contro la Salernitana, abbiamo fatto molto bene. Sono gare che devi fare subito gol. Dobbiamo continuare su questa convinzione di gioco che ha la squadra e non mollare mai fino alla fine.

Guardando le azioni della Salernitana sono palloni persi da noi, si poteva gestire meglio ma, bisogna valutare anche le insidie di una gara particolare. Il modulo 4-3-3 è una alternativa. Possiamo giocare tranquillamente con i tre centrocampisti avendo quattro giocatori offensivi. La soluzione di un centrocampo a tre è una soluzione che ci può dare senza sconvolgere molto l'assetto tattico. Eramo è perfetto per questo tipo di modulo in quanto il mediano lo ritengo uno con le caratteristiche da interno ma attualmente, non ha il novanta minuti nelle gambe, ma se non scende in campo non li trova. Al momento è disponibile. La prossima contro L'Entella è una partita difficile da affrontare. La gara di andata è stato un percorso che a volte devi anche fare. Siamo partiti benissimo creando gioco ed occasioni, poi ci siamo seduti, abbiamo patito qualche palla inattiva, una sconfitta che comunque ci ha fatto crescere. Troveremo una squadra che ha gettato le basi per far bene. È artefice di un campionato importante. I ragazzi stanno tutti bene. Compresi Ciciretti e Cissè che hanno fatto differenziato per un leggero fastidio tendineo. Non guardo molto le caratteristiche dell'avversario e, non possiamo cambiare molto, solo correggere qualcosa, come risorsa e non come cambiamento”. 

Sonia Iacoviello

Letto 1614 volte

Lascia un commento

Comportatevi in modo civile e non correrete il rischio di essere bannati dai commenti.
Grazie

Caccia alle Streghe

Meteo

  • 17 Oct 2019

    Partly Cloudy 20°C 10°C

  • 18 Oct 2019

    Sunny 21°C 11°C

Utenti on line

Abbiamo 452 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.