Baroni: “Contro il Latina ci saranno delle novità”

Vota questo articolo
(0 Voti)

baroni bn cesena 040Sabato prossimo, allo stadio “C. Vigorito”, il Benevento di mister Marco Baroni, affronterà il Latina:

Il prossimo avversario è abbastanza pericoloso, soprattutto sotto il profilo della forza fisica e della corsa. Abbiamo tanto rispetto per tutte le squadre che andremo ad affrontare, ma non temiamo

nessuno. Modulo da adottare? C'è la possibilità di giocare con il centrocampo a tre, ho gli uomini a disposizione, ma stiamo ancora valutando. Vorrei dare la possibilità di far giocare Pajac da titolare e, a sinistra potrebbe giocare tranquillamente Puscas. Per arrivare in alto c'è bisogno di tutti, l'importante è lo spirito di sacrificio. Dobbiamo mettere da parte la gara di Verona e avere fame di vittoria. Le squalifiche? Cissè deve migliorare l'aspetto caratteriale, ma contro l'Hellas è stato anche provocato. Ci sono stati altri casi non sanzionati durante la gara. Per quanto mi riguarda, mi sono lamentato solo per il ritardo della sostituzione. Infermeria? Puscas e Buzzegoli saranno presenti per la prossima sfida, mentre Eramo rientrerà la prossima settimana, un pò di più per Padella e De Falco. Nicolas Viola? A Verona ha dimostrato le sue qualità che tra l'altro conosco benissimo e posso dire che ha ancora tanto da dare. Lo scorso anno ha giocato come mediano e, il ruolo più vicino alle sue caratteristiche è quello di vertice basso. La classifica? Non la guardo perchè, per fare risultati positivi c'è bisogno di fare ottime prestazioni in campo”.

Sonia Iacoviello

Letto 1542 volte

Lascia un commento

Comportatevi in modo civile e non correrete il rischio di essere bannati dai commenti.
Grazie

Caccia alle Streghe

Meteo

  • 21 Nov 2019

    Mostly Cloudy 11°C 5°C

  • 22 Nov 2019

    Partly Cloudy 12°C 5°C

Utenti on line

Abbiamo 386 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.