14/15 Fotocronaca Benevento-Como Play Off

Vota questo articolo
(0 Voti)
bn como playoff 026 bn como playoff 028 bn como playoff 029 bn como playoff 037 bn como playoff 039
bn como playoff 041 bn como playoff 045 bn como playoff 049 bn como playoff 052 bn como playoff 063
bn como playoff 069 bn como playoff 073 bn como playoff 074 bn como playoff 076 bn como playoff 083
 bn como playoff 092  bn como playoff 096  bn como playoff 101  bn como playoff 103  bn como playoff 115
 bn como playoff 116  bn como playoff 117  bn como playoff 118  bn como playoff 125  bn como playoff 129
 bn como playoff 131  bn como playoff 149  bn como playoff 151  bn como playoff 159  bn como playoff 160
 bn como playoff 181  bn como playoff 201  bn como playoff 204  bn como playoff 212  
         
(Foto: Flavio Mastrangeli)
 IL FILM
PRIMO TEMPO- Primi minuti dove sono gli ospiti a rendersi protagonisti. Prima con un tiro di Fietta, poi con una conclusione di Le Noci che però finisce fra le braccia di Piscitelli. Al 20' prima azione offensiva del Benevento: Mazzeo riceve palla in area e dalla sinistra lascia partire un diagonale che mette a dura prova i riflessi di Crispino. Al 40' punizione degli ospiti, si incarica della battuta Castiglia che mette in mezzo. Mischia in area giallorossa e Giosa è il più lesto di tutti, il forte difensore colpisce la palla di testa ma non trova la porta. La prima frazione scivola via ed i minuti di finali continuano ad essere di studio fra le due compagini.
SECONDO TEMPO- Nella ripresa aumenta la velocità di gioco e con essa anche i rovesciamenti di fronte. Prima azione da goal per il Como, con Casoli  che costringe Piscitelli ad una frettolosa parata con i piedi. Al 51' il Benevento passa in vantaggio: punizione dell'ottimo Allegretti (il 37enne è stato senza dubbio il più positivo fra le fila giallorosse) con la palla che finisce sui piedi di Melara che fa la sponda per l'accorrente Mazzeo. Per l'attaccante è un gioco da ragazzi segnare a porta sguarnita. Otto minuti più tardi, però, ecco il pareggio ospite. De Falco perde palla a centrocampo e fa partire il contropiede di Le Noci che dalla sinistra entra in area e tira. Sulla poco convinta respinta di Piscitelli è Ganz (scuola Milan e figlio d'arte del famoso Maurizio) a trovare il tap-in vincente. Poi, al 77' grandissima occasione per il Benevento per riportarsi in vantaggio. Pregevole punizione di Allegretti dalla distanza che trova libero Lucioni. Il difensore prova una girata aerea ma la palla colpisce il palo interno e poi sfila fuori dalla linea di porta. Questa situazione è il sintomo che la partita non sarebbe girata secondo le previsioni. Di fatto, quasi allo scadere del secondo ed ultimo minuto di recupero, ecco il gol del definitivo 2 a 1 in favore dei lariani. Som, entrato da un quarto d'ora, perde ingenuamente palla sul limite sinistro dell'area. Sfera rubata da Ganz che entra in area e con un tiro-cross sorprende Piscitelli. Per il giovane attaccante è la conferma del suo stato di grazia, una sorta di Re Mida del gol. Per il Benevento, invece, è la conferma che i play-off sono diventati un vero e proprio tabù. Uno scoglio insormontabile, a cui anche il Presidente Vigorito ha deciso di farsi soggiogare.
COMMENTO

Il Benevento chiude prematuramente la sua rincorsa play-off verso l'agognata Serie B. Lo fa contro un'avversaria, il Como che era sulla carta la meno attrezzata delle “magnifiche otto”, con i suoi soli 67 punti nel girone A e quarto posto agguantato solo all'ultima giornata. Progetto tecnico fallito per i giallorossi ed in sala stampa il Presidente Vigorito non ha esitato a rassegnare le dimissioni. Senza di lui non si può immaginare che futuro possa avere questo club nell'immediato. Ogni decisione si dovrà prendere con l'intenzione di non far sparire il calcio professionistico a Benevento, vera valvola di sfogo e di passione per un popolo che chiede un posto al sole.

Nazzareno Orlando

TABELLINO
BENEVENTO   1
Piscitelli; Celjak, Lucioni, Padella, Pezzi (74' Som); Melara (58' Alfageme); Agyei, De Falco, Allegretti, Mazzeo (79' Campagnacci); Eusepi.
A disp. Pane, Scognamiglio, D'Agostino, Marotta.
All. Cinelli.
 
COMO  2
Crispino; Ambrosini, Giosa, Lebran; Marconi (76' Fautario), Castiglia, Fietta, Cristiani, Casoli; Ganz, Le Noci.
A disp. Falcone, Cassetti, Ardito, Maritato, Rolando, Defendi.
All. Sabatini.
 
ARBITRO: Daniele Martinelli di Roma 2
ASSISTENTI: Francesco Rossini di Padova e Gian Luca Sechi di Sassari
QUARTO UOMO: Valerio Colarossi di Roma 2
 
RETI: 51' Mazzeo, 60' Ganz, 91' Ganz
AMMONITI: Ganz, Crispino (C), Padella, De Falco, Mazzeo (B)
ANGOLI: 4-0 per il Como
FALLI COMMESSI: Bn 27 - Co 16
FUORIGIOCO: Bn 7 - Co 2
RECUPERO: 2' pt - 2'st
Letto 1879 volte

Lascia un commento

Comportatevi in modo civile e non correrete il rischio di essere bannati dai commenti.
Grazie

Caccia alle Streghe

Meteo

  • 18 Nov 2019

    Partly Cloudy 13°C 4°C

  • 19 Nov 2019

    Cloudy 14°C 7°C

Utenti on line

Abbiamo 429 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.