17-18- Fotocronaca Inter-Benevento 26^

Vota questo articolo
(0 Voti)
PH: foxsports PH: foxsports
inter bn 1 inter bn 2 inter bn 3 inter bn 4 inter bn 5
inter bn 6 inter bn 7 inter bn 8 inter bn 9 inter bn 10
inter bn 11 inter bn 12  inter bn 13 inter bn 14 inter bn 15
         
         
         
(Foto: foxsport)
 IL FILM

FINISCE QUI CON IL BENEVENTO CHE HA MERITATO L'ONORE DELLE ARMI. LA SQUADRA DI DE ZERBI HA SUBITO SI' DUE RETI MA ENTRAMBE DA PALLA FERMA, PER IL RESTO NON HA CONCESSO NESSUNA AZIONE PERICOLOSA AI PADRONI DI CASA.

90'- QUATTRO DI RECUPERO
89'- Ammonito anche Del Pinto
85'- Coda lascia il posto a Diabatè
81'- Brozovic al posto di Perisic
76'- Secondo giallo per Viola, Espulso. Benvento in 10. Gagliardini 4 falli da giallo e nemmeno ammonito. Così deve andare
69'- Raddoppio Inter, Ranocchia segna il 2-0
68'- Ammonito Viola
66'- Fuori Sandro, dentro Del Pinto - Palla da angolo GOL GOL di Skriniar
65'- Cambio Inter: fuori Rafinha, dentro Karamoh
62'- Chiede il rigore Cataldi atterrato in area da Ranocchia, Pairetto dopo consulto col in Var fa giocare.
59'- Ammonito anche Ranocchia per fallo Coda
58'- Sbaglia il gol del vantaggio Coda, tiro fortissimo ma alto dal limite dell'area
56'- Ammonito Candreva per fallo su Letizia
54'- Tiro da fuori di Vecino, con i pugni Puggioni in angolo.
50'- Sembra più convinta l'Inter in avvio ripresa, Benevento sempre attento però e pronto a ripartire
RIPRESA CON CATALDI AL POSTO DI DJURICIC

45'- SENZA RECUPERO FINISCE IL PRIMO TEMPO
41'- Altro brutto fallo, stavolta su Letizia, l'arbitro avrà dimenticato il cartellino giallo
40'- Punizione Inter, sulla palla Eder... Sagna respinge
37'- Scappa Brignola a sinistra, si beve due difensori ma tarda a crossare e quando lo fa, Coda viene chiuso. Peccato
33'- Sandro arriva bene in area di rigore ma non riesce a concludere
30'- Secondo brutto fallo di Gagliardini su Djuricic, batte Letizia sulla barriera.
28'- Bella ripartenza Guillherme-Coda, tiro forte che Handanovic riesce a respingere. Si alzano i primi sonori fischi a San Siro.
22'- Angolo di Cancelo, riparte il Benevento ma Brignola si è fatto stoppare il tiro al limite dell'area.
15'- E' salita un po' di più l'Inter ma ancora non riesce a creare nulla e il pubblico rumoreggia
9'- Angolo anche per l'Inter. Batte Cancelo, la spizza Gagliardini e la manda sul fondo.
6'- Primo angolo della partita, è del Benevento. Batte Djuricic, Handanovic respinge
5'- Il Benevento, senza timore, sviluppa gioco e si è già presentato al limite dell'area interista alcune volte.
PARTITI
Sandro sceglie la parte sinistra del campo e palla all'Inter per il calcio d'inizio.
Tutto pronto al Meazza con le squadre che si sono schierate per la presentazione.
Anche per Spalletti una gara delicata, la sua squadra è in cerca di riscatto e non ha che la vittoria contro l'ultima della classifica che, però, vuole continuare il sogno della salvezza.
Formazioni a specchio da parte dei due tecnici. De Zerbi, all'inizio, ha voluto mettere in campo l'esperienza nella prima, storica, alla Scala del calcio.


COMMENTO

Sotto i riflettori del Meazza, nell'anticipo serale valevole per la 26^ giornata del campionato di serie A, la sfida tra Inter e Benevento termina 2-0 per i padroni di casa. La gara. La prima occasione pericolosa è del Benevento, bravo a sfruttare un errore di Gagliardini, in ripartenza Coda costringe la difesa neroazzurra a deviare in angolo. Risponde L'Inter con Candreva ma viene anticipato da Letizia che salva in corner. L'undici di De Derbi non si lascia intimorire e riparte con un numero di Brignola ma la sua conclusione viene respinta da Ranocchia. Ci prova ancora Coda che di destro impegna Handanovic. Strega scatenata, ancora con Brignola che salta due giocatori, ma non riesce a sorprendere l'estremo difensore avversario. Il primo tempo termina senza recupero. Nella ripresa, il Benevento ha l'occasione di passare in vantaggio con Coda, ma l'attaccante giallorosso calcia alto. Cataldi chiede il rigore per un contrasto in area ma, dopo aver consultato il Var con esito negativo, il direttore di gara fa riprendere il gioco. Benevento aggressivo, ma a trovare il gol è l'Inter sugli sviluppi di un calcio d'angolo passa in vantaggio con Skriniar. Il raddoppio nerazzurro arriva due minuti più tardi, su calcio di punizione di Cancelo, Ranocchia spedisce in rete firmando il definitivo 2 a 0. All'81' il Benevento resta in dieci per l'espulsione di Nicolas Viola per doppia ammonizione. Domenica prossima, al Vigorito, il Benevento ospiterà la formazione dell'Hellas Verona.

Sonia Iacoviello

TABELLINO
BENEVENTO (4-3-3):    3
Puggioni; Venuti, Djimsiti, Tosca, Letizia (46' Sagna); Viola, Sandro, Djiuricic (77' Diabate); Brignola, Coda, Parigini (64' Iemmello).
A disp. Brignoli, Del Pinto, Cataldi, Gyamfi, Memushaj, Costa, Billong, Lombardi.
All. Roberto De Zerbi.

CROTONE (4-3-3):    2
Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella; Benali, Ajeta (57' Barberis), Mandragora; Ricci (80' Trotta), Crociata (50' Budimir), Nalini.
A disp. Festa, Roheden, Izco, Diaby, Pavlovic, Zanellato, Sampirisi, Simic, Nwankwo.
All. Walter Zenga.

ARBITRO: Gianluca Rocchi di Firenze
ASSISTENTI: Elenito Giovanni Di Liberatore di Teramo e Mauro Tonolini di Milano
IV UOMO: Daniele Martinelli di Roma 2
VAR: Fabrizio Pasqua di Tivoli
A-VAR: Alessandro Giallatini di Roma 2

RETI: 11' Crociata (K), 37' Sandro (B), 65' Viola, 73' Benali (K), 89' Diabate (B)
ANGOLI: Bn 7 - Kr 4
AMMONITI: 25' Coda (B), 32' Letizia (B), 58' Brignola (B), 66' Budimir (K), 67' Djiuricic, 75' Benali (K), 81' Sandro (B)
FALLI COMMESSI: Bn 12 - Kr 11
FUORIGIOCO: Bn 2 - Kr 2
RECUPERO: 0' pt - 4' st

Letto 1675 volte

Lascia un commento

Comportatevi in modo civile e non correrete il rischio di essere bannati dai commenti.
Grazie

Caccia alle Streghe

Meteo

  • 15 Nov 2019

    Partly Cloudy 16°C 4°C

  • 16 Nov 2019

    Partly Cloudy 18°C 10°C

Utenti on line

Abbiamo 309 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.