2016/17 Fotocronaca: Bari-Benevento

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

bari bn 1 bari bn 2 bari bn 3 bari bn 4 bari bn 5
bari bn 6 bari bn 7 bari bn 8 lapresse Foto LaPresse bari bn 9 Foto LaPresse bari bn lapresse 15 Foto LaPresse
bari bn lapresse 2 Foto LaPresse bari bn lapresse 3 Foto LaPresse bari bn lapresse 4 Foto LaPresse bari bn lapresse 5 Foto LaPresse bari bn lapresse 6 Foto LaPresse
  bari bn lapresse 11 Foto LaPresse   bari bn lapresse 16 Foto LaPresse   bari bn lapresse 12 Foto LaPresse   bari bn lapresse 13 Foto LaPresse   bari bn lapresse 14 Foto LaPresse
(Foto: )
 IL FILM

93' E SONO QUATTROOOOOO - JA-KI-MO-VKI
90' TRE minuti di recupero
87' Ammonito Cragno e sostituzione per Melara rilevato da Del Pinto
86' Tira Fedele dal limite, c'è sempre Cragno
83' Grandissima parata di Cragno che respinge il tiro di Martinho che era presentato da solo davanti a lui
82' Ammonito Jakimosvki
79' GOOOOOOOLLLLLL - E CHE GOL- CI-CI-RET-TIIIIII. Servito da Cissè si gira e di destro la mette dove Ichazo non può arrivare
77' Ceravolo non ce la fa più, esce ed entra Jakimovski
76' GOOOOLLLLL, ancora lui BUZ-ZE-GO-LIIIIIIIIIIII con un pallone servitogli da Cissè
75' Ultimo cambio per Stellone: dentro Fedato, fuori Furlan
71' Nuovo cambio per il Bari, esce Brienza ed entra Martinho
61' Stellone mette dentro De Luca al posto di Ivan
59' Rigore per il Benevento per atterramento di Ceravolo da parte di Ichazo. Sul dischetto Ceravolo che fulmina il portiere.
57' Contropiede del Bari con Brienza che penetra centralmente e serve sulla corsa Maniero che si fa iptonizzare da Cragno che gli ribatte il tiro
53' Esce Pajac, entra Cissè
Ripresa

45' Contropiede del Benevento con Ciciretti che al limite serve Melara che punta il difensore e tira, palla in angolo che non viene battuto perchè finisce il primo tempo senza recupero.
42' Ammonito Lopez per fallo su Sabelli
40' Ottavo angolo per il Bari, nulla di fatto, riparte il Benevento
32' Ancora vicino al gol il Benevento con un tiro di Melara sul quale c'è la deviazione di Ciciretti, la palla si alza di poco sulla traversa.
28' Doppio calcio d'angolo per i padroni di casa, nulla di fatto
19' Risponde il Benevento con Ceravolo che defilato tira lo stesso, palla in angolo
16' Lucioni tarda il rinvio e si fa rubare palla, tira Maniero ma colpisce il palo esterno alla sinistra di Cragno.
12' La palla non vuole proprio entrare nella porta barese: Lopez mette sul secondo palo per Melara che dall'area piccola mette di poco alto
9' Vicinissimo al vantaggio il Benevento: gran tiro ancora di Ciciretti diretto all'incrocio, Ichazo riesce a deviare in angolo.
8' Scambio Melara-Ciciretti, il folletto si libera di un avversario e tira,palla di poco a lato
4' Risponde il Benevento con un cross di Lopez messo in angolo dalla divesa dei galletti. Dall'angolo, colpo di testa di Lucioni di poco alto.
3' Dalla dx tira Maniero, Cragno mette in angolo
Partiti con il Benevento in maglia bianca che attacca da sinistra verso destra

COMMENTO

Se questo è un sogno non svegliateci. Lo diranno i mille tifosi beneventani presenti al San Nicola, ma anche tutti gli altri che per un motivo o un altro non sono riusciti ad essere presenti nel capoluogo pugliese. Per carità, il Benevento è una neopromossa, ma l’ottimo rullino di marcia in queste sei giornate di Serie B non possono che far pensare a qualcosa in più di una semplice salvezza. Testa bassa e tanta umiltà, i risultati arrivano e le soddisfazioni pure. Nemmeno i più abili scommettitori, forse, oggi, avrebbero puntato qualcosa su un successo dei giallorossi nell’astronave di Renzo Piano, palcoscenico di sfide anche a livello internazionale o big match di Serie A. Eppure la strega viene, vince e se ne va.

Pronti via, è subito il Bari a proiettarsi in avanti con Riccardo Maniero. L’attaccante napoletano calcia da posizione defilata in contropiede, ma il suo destro viene deviato da Cragno in angolo. La risposta giallorossa arriva al 7’ con un tiro dalla distanza di Ciciretti che termina di poco fuori. Un minuto dopo è ancora l’attaccante romano ad impegnare Ichazo, l’estremo difensore biancorosso riesce a deviare. Il Benevento non ha paura e gioca a petto in fuori, il Bari attende il momento giusto. All’11 fraseggio Pajac-Lopez, il terzino giallorosso crossa basso in area e serve un invitante pallone sui piedi di Melara, l’esterno spara alto. Al quarto d’ora clamoroso svarione difensivo della strega, i galletti però non ne approfittano a dovere. Ivan entra in area e appoggia morbido per Maniero che calcia bene, ma la sfera colpisce il palo alla sinistra di Cragno e termina sul fondo. Al 28’ Ceravolo viene murato due volte a pochi passi: prima da Capradossi, poi da Ichazo. L’ultima azione degna di nota del primo tempo la fa registrare Fedele con un tiro dalla trequarti che tra le braccia di Cragno.

Nel secondo tempo il Benevento entra in campo con un passo gara diverso, più offensivo, attento e accurato ed è questo che deciderà il match. La svolta arriva subito al 13’: Ichazo stende Ceravolo in area e l’arbitro fischia la massima punizione. Dagli undici metri il numero 9 giallorosso non sbaglia e di potenza gonfia la rete, mettendo a segno il suo primo gol stagionale. Stellone corre subito ai ripari, optando per un bilanciamento più avanzato e un terminale offensivo più di categoria: fuori Ivan, dentro De Luca che darà filo da torcere alla difesa giallorossa, e poco dentro entrerà in campo anche l’ex Verona e Carpi Raphael Martinho. Tuttavia il Benevento tiene duro, complice anche il portiere Cragno: a lui il titolo di uomo partita sky. Il raddoppio della strega arriva alla mezzora: Cissè amministra un contropiede per poi servire Buzzegoli, il centrocampista non sbaglia da buona posizione. Tre minuti dopo è ancora il guineano a fare la partita, ma questa volta il fraseggio è con Ciciretti: l’attaccante romano, da circa undici metri, tira a giro togliendo le ragnatele dall’incrocio dei pali. Senza parole il tecnico Stellone. Al 38’ forcing del Bari anche se troppo tardi, e frettolosi: Martinho solo davanti a Cragno non riesce a far gol, ci riprova Maniero che viene murato dalla difesa beneventana. Due minuti dopo ci prova Fedele da fuori area, ma è ancora Cragno a tenere chiusa la saracinesca. Il Benevento cala il poker al 48’, all’ultimo minuto di recupero: Ciciretti si esprime con un doppio passo in area biancorossa, cross basso sui piedi di Jakimovski che a porta vuota segna il gol dell’ex e cala il sipario al San Nicola. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro fischia la fine della partita, sancendo un risultato importante per il Benevento che, ora, si proietta in seconda posizione e alle spalle del Cittadella.

Christian Schipani

TABELLINO

BARI (4-4-2):   0
Ichazo; Sabelli, Cassani, Tonucci, Capradossi; Ivan (61' De Luca), Fedele, Valiani, Furlan (75' Fedato); Brienza (71' Martinho), Maniero.  
A disp. Micai, Daprelà, Basha, Romizi, Monachello, Castrovilli.
All. Stellone

BENEVENTO (4-2-3-1):   4
Cragno; Venuti, Padella, Lucioni, Lopez; Buzzegoli, Chibsah; Melara (87' Del Pinto), Ciciretti, Pajac (53' Cissè); Ceravolo (77' Jakimovski).
A disp. Gori, Bagadur, Camporese, Pezzi, Gyamfi, Puscas.
All. Baroni

ARBITRO: Riccardo Ros di Pordenone
ASSISTENTI: Daniele Bindoni di Venezia e Matteo Bottegoni di Terni.
IV UOMO: Giacomo Camplone di Pescara

RETI: 59' Ceravolo (Bn rig), 76' Buzzegoli, 79' Ciciretti, 93' Jakimovski
ANGOLI: 14 Ba - 4 Bn
AMMONITI: 42' Lopez (Bn), 87' Cragno (Bn), 82' Jakimovski (Bn)
FALLI COMMESSI: 8 Ba - 13 Bn
FUORIGIOCO: 3 Ba - 0 Bn
RECUPERO: 0' pt - 3' st
SPETTTORI: 17.222
Letto 2124 volte

Lascia un commento

Comportatevi in modo civile e non correrete il rischio di essere bannati dai commenti.
Grazie

Caccia alle Streghe

Meteo

  • 12 Nov 2019

    Rain 16°C 9°C

  • 13 Nov 2019

    Showers 13°C 7°C

Utenti on line

Abbiamo 396 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.