Fotocronaca Benevento-Ischia 20^ 14-15

Vota questo articolo
(0 Voti)
bn ischia 031 bn ischia 098 bn ischia 106
bn ischia 108
bn ischia 114
  bn ischia 128   bn ischia 133   bn ischia 136   bn ischia 142   bn ischia 149
  bn ischia 157   bn ischia 161   bn ischia 162   bn ischia 173   bn ischia 177
  bn ischia 180   bn ischia 190   bn ischia 199   bn ischia 218   bn ischia 221
  bn ischia 222   bn ischia 229   bn ischia 230   bn ischia 232   bn ischia 238
  bn ischia 244   bn ischia 256   bn ischia 259   bn ischia 268   bn ischia 276
  bn ischia 278   bn ischia 280   bn ischia 285   bn ischia 291   bn ischia 310
         
 
 (Foto: www.annfoto.it)
 IL FILM
 
COMMENTO

Brini risolve tutti i dubbi della vigilia decidendo di non cambiare nulla e di riconfermare in blocco la squadra vittoriosa il giorno dell'Epifania contro la Juve Stabia (il solo Pane al posto dell'infortunato Piscitelli) e porta in panchina anche il nuovo acquisto Djiby.
Dall'altra parte, Maurizi, fa esordire tutti i nuovi compreso Gianmarco Bassini.
Gara subito bloccata con gli isolani arroccati nella propria metà campo, aggressivi su tutte le palle, ben determinati a non far giocare i giallorossi ma pronti alle veloci riparttenze.
Il Benevento ha trovato enormi difficoltà nella costruzione del gioco anche perchè D'Agostino sembrava non giornata di grazia anche a livello fisico.
La prima mezz'ora scivola via senza sussulti ed azioni degne di nota Il primo tiro verso la porta degli isolani avvine al 29' con Eusepi che ci prova, di sinistro, da lontano ma manda larghissimo sul fondo. Al 36' c'è una buona punizione di D'Agostino ma Ioime con un balzo alla sua dx riesce a respingere. Al 38' si sblocca la gara.Alfageme in progressione se ne va sull'out dx e mette al centro, sulla palla tenta di avventarsi Marotta ma un difensore rinvia in angolo. Dalla bandierina, D'Agostino direttamente in porta, respinge come può Ioime, sulla palla si avventa Padella che di testa porta in vantaggio gli stregoni.
Gli isolani accusano il colpo e capitolano per la seconda volta, al 44', con Alfageme. Bella l'azione di Eusepi che dalla sx mette al centro per Alfageme il cui colpo di testa a botta sicura viene respinto da Ioime ma, sulla respinta, c'è il sinistro di Alfageme che raddoppia e fa esplodere il Vigorito.
Ripresa con poco da raccontare eccetto l'azione personale, al 77', di Mazzeo che con uno slalom prolungato salta l'intera difesa ischitana e batte in porta: la palla incoccia il palo e finisce sui piedi di Marotta che insacca. L'arbitro annulla per fuorigioco della punta giallorossa.
Fino alla fine, sterili attacchi dell'Ischia con l'ultima occasione (si fa per dire) capitata sui piedi di Schetter che mette alto ed un'altra sui piedi di Marotta che viene deviata da un difensore.  

TABELLINO
BENEVENTO

Pane; Pezzi (61' Som), Scognamiglio, Padella, Celjak; Alfageme, Vitiello, D'Agostino (75' Agyei), Campagnacci; Eusepi (69' Mazzeo), Marotta.
A disp. Calvaruso, Allegretti, Djiby, Melara.
All. Fabio Brini

ISCHIA
Ioime; Bruno, Caso, Sirignano, Bassini; Fiandaca (65' Schetter); Armeno (78' Bulevardi), Gerevini, Massimo, Ciotola; D'Amico (60' Ingretolli).
A disp. Mennella, Rainone, Impagliazzo, Chiavazzo.
All. Agenore Maurizi

ARBITRO: Giuseppe Strippoli di Bari
ASSISTENTI: Salvatore Claudio Defina di Cesena e Andrea Bologna di Mantova

RETI: 39' Padella, 44' Alfageme
AMMONITI: 35' Massimo (I), 44' Alfageme (B), 58' Bruno (I)
ANGOLI: Bn 2 - Is 1
FUORIGIOCO: 2 per parte
FALLI COMMESSI: Bn 12 - Is 14
RECUPERO: 1' pt - 4' st
SPETTATORI: 1.235 Pagfanti e 1.770 Abbonati, per un totale di 3.005 e una presenza di 3.500 persone

Letto 1768 volte

Lascia un commento

Comportatevi in modo civile e non correrete il rischio di essere bannati dai commenti.
Grazie

Caccia alle Streghe

Meteo

  • 19 Oct 2019

    Sunny 21°C 10°C

  • 20 Oct 2019

    Sunny 22°C 9°C

Utenti on line

Abbiamo 183 visitatori e nessun utente online

Altri Amici

 

webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.